Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

“Progetti, bandi, locali e confronto continuo: i giovani tornano protagonisti”

L'assessore Federico Scapecchi fa il punto su alcuni progetti che anno avuto un buon riscontro tra gli aretini

Federico Scapecchi

“Ringrazio innanzitutto i cittadini che sono intervenuti durante il Consiglio Comunale aperto. Non sono mancati gli interventi e le sollecitazioni sul tema delle politiche giovanili, ne prendo atto con piacere, ricordando quanto fatto in questi mesi e ribadendo che la mia ‘porta del dialogo’ è sempre aperta per fare sempre più e sempre meglio". Così Federico Scapecchi, assessore alle politiche giovanili commenta il consiglio comunale aperto e coglie l'occasione per parlare di alcune iniziative in particolare.

"A proposito di dialogo, cito l’iniziativa #ripARtiamoinsieme - Giovani Protagonisti - Il Comune Ti Ascolta, i quattro incontri tenuti nel mese di maggio con oltre 40 iscritti tra associazioni, gruppi studenteschi e rappresentanti del mondo della scuola dove sono stati affrontati i temi della ripartenza post-restrizioni e la nascita della Consulta comunale dei giovani, futura sede di confronto tra amministrazione e under 35.

Oltre l’aspetto legato alla partecipazione, mi preme rimarcare un secondo punto e cioè che l’assessorato non è inerte, tutt’altro. Ricordo il bando Il Comune Ti Coinvolge che ha messo a disposizione 30.000 euro per iniziative rivolte ai giovani, di cui 20.000 per il periodo estivo. È già uscita la graduatoria che presenteremo prossimamente e che sosterrà 19 progetti per circa 90 eventi fino a settembre.

Abbiamo riattivato la collaborazione con l’Associazione D.O.G. per un monitoraggio del mondo giovanile e, a seguire, la creazione di progetti e iniziative ad hoc per contrastare problemi e cattive abitudini quali dispersione scolastica o abuso di alcool.

Infine, gli spazi messi a disposizione: oltre all’Informagiovani, un servizio oramai ‘storico’ per questa città dedicato anche alla formazione e alle opportunità di studio e lavoro in Italia e all’estero, ci sono i locali della ex circoscrizione Fiorentina, oltre 400 metri quadrati, per il progetto Percorsi Sonori mentre per l’immobile del Pionta, storica sede di Arezzo Factory, la Giunta ha deliberato di mettere a bando anche il primo piano, con il raddoppio dello spazio per attività a favore dei giovani e delle famiglie.

Auspico infine il buon esito per il progetto Oltre Camera con il quale abbiamo partecipato al bando Fermenti in Comune che ha messo a disposizione un ulteriore immobile comunale. Non ci fermeremo qui ma già da ora posso affermare con soddisfazione che i giovani stanno finalmente tornando protagonisti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Progetti, bandi, locali e confronto continuo: i giovani tornano protagonisti”

ArezzoNotizie è in caricamento