Attualità

Aumenti gas autotrazione, il Pd in Regione: “Il governo intervenga come ha fatto per le bollette”

Ilaria Bugetti e Vincenzo Ceccarelli portano la proposta in Consiglio regionale

La vicenda dell’aumento del prezzo del gas per autotrazione, che coinvolge anche il territorio toscano, sarà all’attenzione del Consiglio regionale.

Il gruppo Pd ha infatti presentato una mozione – primi firmatari Ilaria Bugetti, presidente della commissione Sviluppo economico e Vincenzo Ceccarelli, capogruppo – per impegnare la giunta regionale “ad attivarsi nei confronti del Governo affinché siano assunti provvedimenti volti a limitare l’impatto di tale rincaro su cittadini e famiglie e, in particolar modo, sul tessuto sociale e produttivo, anche alla fine di scongiurare rallentamenti e blocchi alla ripartenza dell’economia in una fase come quella attuale caratterizzata dalle criticità post-pandemia e che si colloca a monte degli interventi di rilancio che dovranno essere previsti in attuazione del PNRR e della prossima programmazione comunitaria”.

"L’aumento del prezzo del gas naturale, oltre a quello di altri combustibili fossili – spiegano Bugetti e Ceccarelli - ha iniziato ad avere effetti negativi anche nel settore dei trasporti. Auspichiamo che il governo nazionale, come già fatto con il decreto-legge dello scorso settembre che ha stanziato 3 miliardi allo scopo di contenere gli effetti degli aumenti delle bollette per le famiglie e le microimprese, possa individuare misure per limitare l’impatto dell’aumento del prezzo del gas da autotrazione sugli utenti finali. Questo per evitare gravi conseguenze che potrebbero determinarsi, anche a livello regionale, sull’intero comparto industriale in una fase delicata come quella attuale, che riguarda la ripartenza dell’economia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti gas autotrazione, il Pd in Regione: “Il governo intervenga come ha fatto per le bollette”

ArezzoNotizie è in caricamento