rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Auto bloccate sulla neve e mezzi al lavoro. Chiusi i Mandrioli per slavine

Tutte aperte invece le strade a gestione provinciale. Il presidente della Provincia Alessandro Polcri fa il punto sulla situazione neve

L'ultimo aggiornamento della giornata di oggi caratterizzata da neve e disagi riguarda il passo dei Mandrioli. Qui si sono verificate alcune slavine e il rischio che se ne verifichino altre è alto. Per questo la provincia di Forlì Cesena ne ha decretato la chiusura.

"Viste le abbondanti precipitazioni nevose della notte e quelle previste nella giornata di oggi, 22 gennaio, se non strettamente necessario, sconsigliamo di mettersi in viaggio verso le zone di valico nei Comuni di Verghereto e di Bagno di Romagna" e dopo qualche ora ha aggiunto "per garantire l'incolumità dei mezzi e delle persone vietiamo la circolazione a tutti i mezzi di trasporto sulla SP142 Mandrioli. Il rischio di slavine è troppo elevato."

Aperte le provinciali aretine

“Le squadre della Provincia sono tutte allertate e la situazione è sotto controllo, si raccomanda prudenza, e di evitare di recarsi nelle zone di altitudine di alte e medie quote."

Il presidente della Provincia di Arezzo fa il punto sulla viabilità in seguito alle nevicate di queste ore.

"Tutte le strade della Provincia e quelle regionali in gestione, sono aperte e percorribili, compresi i passi appenninici, che al momento sono transitabili, ma con le dotazioni invernali montate nei veicoli."

Disagi creati da auto rimaste bloccate

Come piega lo stesso Polcri "dai controlli effettuati sono stati riscontrati disagi legati ai molti automobilisti che si sono addentrati nei passi appenninici senza l’uso delle dotazioni invernali." Così in molti sono rimasti bloccati, impantanati nella neve più alta e non sono riusciti a ripartire fino a che non sono stati aiutati dai mezzi di soccorso. Questo nonostante sia ancora in vigore obbligo di utilizzo dei pneumatici da neve o catene, soprattutto sopra i 500 metri di altezza.

"È praticamente impossibile transitare senza tali dispositivi sopra i 15 centimetri di neve, e si consiglia vivamente di limitare gli spostamenti se non per urgenze o necessità. In alcune zone poste a quote medio sono alte, la probabilità di trovare la neve è altissima. Si invita quindi di non recarsi a vedere lo spettacolo della neve nei passi del nostro territorio di alta e media quota, dove persiste ancora il codice arancione. Una precauzione necessaria, per non mettere a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri automobilisti, creando interruzioni della strada e rendendo addirittura difficile anche l’arrivo dei mezzi di soccorso e quelli impegnati per la pulizia delle strade che stanno lavorando incessantemente."

Infine un messaggio a tutti gli addetti impengnati sul fronte della neve.

"Ringrazio tutto il personale della Provincia che in queste ore stanno lavorando senza sosta.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto bloccate sulla neve e mezzi al lavoro. Chiusi i Mandrioli per slavine

ArezzoNotizie è in caricamento