Attualità

Ad memoriam, spunta il murales per le vittime del Covid vicino al cimitero di Arezzo

L'opera è anonima, realizzata su carta e poi applicata al muro che si trova dietro le pareti del cimitero

Una figura giovane, un ragazzino con lo sguardo rivolto verso l'alto. In mano una rosa senza spine, perché il dolore pungente è bastato quello che c'è stato. Impressi ci sono anche i tre anni del Covid, il 2019, il 2020 e il 2021.

E' spuntato così nei pressi del cimitero di Arezzo il murales dedicato alle vittime del coronavirus. Un'opera anonima realizzata su carta e applicata sull'intonato come fosse un manifesto. 

E' stata posizionata in una zona poco visibile, ma molto significativa. All'altezza degli archi c'è una stradina sterrata che va verso il cimitero. Lì ci sono delle pareti confinanti con il luogo dove riposano i defunti e lì è stato posizionato "ad memoriam" di coloro che sono deceduti, lontano dai propri cari, molti senza neppur poter avere un funerale, a causa del contagio da Covid-19.

Il murales sembra lanciare apparentemente anche altri messaggi, quello della speranza, di non dover aggiungere poi un altro anno di pandemia, quello del ricordo e del rispetto per le sofferenze degli aretini coinvolti.

murales-covid-cimitero2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad memoriam, spunta il murales per le vittime del Covid vicino al cimitero di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento