Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Mancate assunzioni Sei Toscana. Da Foiano l'allarme: "In Valdichiana gli effetti si vedono già, chieste garanzie ad Ato"

"Se vogliamo mantenere questi standard qualitativi serve la forza lavoro". E' dall'amministrazione comunale di Foiano della Chiana che arriva il primo grido d'allarme riguardante le assunzioni e il personale impiegato sul territorio da parte...

"Se vogliamo mantenere questi standard qualitativi serve la forza lavoro".

E' dall'amministrazione comunale di Foiano della Chiana che arriva il primo grido d'allarme riguardante le assunzioni e il personale impiegato sul territorio da parte di Sei Toscana.

Una preoccupazione che nasce dalla necessità di continuare a garantire non solo un posto di lavoro alle persone assunte dall'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti ma, anche il mantenimento di determinati livelli di qualità del servizio offerto.

Ad impensierire sono soprattutto le comunicazioni giunte all'amministrazione e riguardanti il mancato rinnovo dei contratti per decine di dipendenti Sei.

"Il comune di Foiano - fanno sapere dall'amministrazione della Valdichiana - in questa particolare situazione in cui si trova il gestore dei rifiuti Sei Toscana, e su segnalazione del difficile momento dei propri dipendenti per modifiche aziendali occupazionali ha chiesto ufficialmente all'azienda lumi sullo stato dei contratti dei lavoratori e assieme agli altri Comuni della Valdichiana aretina ha fatto richiesta di regolare servizio per le prossime settimane, nella fattispecie in questo periodo dell'anno che vede la Valdichiana nel momento di maggior afflusso turistico".

"La situazione dei lavoratori di Sei Toscana preoccupa molto - dichiara il vicesindaco e assessore all'ambiente di Foiano Jacopo Franci - ci sono arrivate comunicazioni non ufficiale di decine di dipendenti a cui non è stato rinnovato il contratto sia per decisioni aziendali, sia per il nuovo decreto dignità del Governo che non permette di rinnovare i contratti dopo un dato periodo di tempo. Chiediamo che vengano riaperte le trattative sindacali che già erano state intraprese per stabilizzare i dipendenti necessari e di conseguenza che il servizio, già precario in alcuni mesi dell'anno, venga stabilizzato una volta per tutte. Nelle ultime giornate non sono state rinnovate le convenzioni a decine e decine di operatori ecologici. Gli effetti li stiamo già vedendo nel territorio".

L'amministrazione foianese, così come gli altri comuni della Valdichiana, ha scritto una lettera chiedendo lumi ad Ato Toscana Sud e Sei Toscana sugli sviluppi futuri del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti all'indomani dell'applicazione del Dl Dignità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancate assunzioni Sei Toscana. Da Foiano l'allarme: "In Valdichiana gli effetti si vedono già, chieste garanzie ad Ato"

ArezzoNotizie è in caricamento