Maltempo, stato di emergenza per la Val di Chiana aretina

La Regione avvia il censimento dei danni nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto

La Regione Toscana è al lavoro sulle coste grossetane investite dal maltempo dell'ultimo periodo con i conseguenti problemi dovuti al materiale vegetale trasportato dal fiume Ombrone e del torrente Bruna e riversato sulle spiagge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo aver annunciato che sarà dichiarato lo stato di emergenza regionale – dice l'assessore all'ambiente Federica Fratoni - riguardante le province di Arezzo e Siena (in particolare le zone della Val di Chiana e Grosseto), insieme ai territori interessati la Regione è impegnata nel censimento dei danni e nelle conseguenti prime attività di ripristino da mettere in campo subito. Tenuto infatti conto che la stagione balneare è alle porte, come già avvenuto all'indomani della mareggiata del 28-30 ottobre 2018 che ha necessitato di importanti interventi di ripascimento che sono in corso in questi giorni, dico fin da ora che non faremo mancare il nostro supporto per il tessuto economico balneare della fascia costiera colpita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Il virus allenta la morsa: 6 nuovi casi in provincia di Arezzo, zero in città. Altro ricovero dalla Rsa di Bucine

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento