"L'urlo della memoria", Cavriglia ricorda le vitti degli eccidi nazifascisti

Per la comunità cavrigliesi di avvicinano i giorni delle celebrazioni del 73esimo anniversario degli Eccidi Nazifascisti perpetrati tra il 4 e l’11 luglio 1944 quando 192 civili maschi innocenti vennero uccisi in una serie di terribili massacri...

corona_alloro

Per la comunità cavrigliesi di avvicinano i giorni delle celebrazioni del 73esimo anniversario degli Eccidi Nazifascisti perpetrati tra il 4 e l’11 luglio 1944 quando 192 civili maschi innocenti vennero uccisi in una serie di terribili massacri messi in atto dall’Unità Hermann Goering della Wehrmacht nelle cinque frazioni del Comune di Cavriglia di Castelnuovo dei Sabbioni, Meleto Valdarno, San Martino, Massa Sabbioni e Le Matole.

Anche per questo l'Amministrazione Comunale, ormai da alcuni anni, sta cercando di commemorare le vittime in modo nuovo. In occasione delle celebrazioni solenni, in programma martedì 4 luglio alle 10 e 30 presso il Monumento ai Caduti di Meleto, parteciperanno anche i giovani del Grest (gruppi estivi) promossi dalla Parrocchia di Castelnuovo e Neri. Col passare degli anni sarà sempre più compito delle Istituzioni fare in modo che anche le giovani generazioni riescano a capire cosa significhi il 4 luglio per la comunità cavrigliese. Quelli vissuti dalla nostra comunità infatti, furono giorni terribili e per non rendere vano il sacrificio delle vite innocenti spezzate per sempre dal Nazismo, è necessario conoscere e comprendere gli insegnamenti lasciati in eredità dal nostro passato affinché ognuno di noi si senta responsabile della trasmissione della Memoria e dei valori del rispetto della vita umana. Ed è proprio per questo che l'Amministrazione Comunale ha deciso dicoinvolgere i giovani nelle celebrazioni degli Eccidi. "Il 4 luglio è il giorno più importante dell'anno per la nostra comunità ha affermato il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni -, ed è nostro compito trasmettere il significato di quei giorni ai giovani perché saranno loro che un giorno dovranno raccontare. Altrimenti, nel silenzio, aver perso 192 civili innocenti non avrà avuto senso alcuno”.

Venendo alle celebrazioni ormai alle porte, anche per il 2017 l'Amministrazione Comunale ha promosso un programma di iniziative molto interessante e pieno di novità.

Il calendario delle celebrazioni partirà da Meleto Valdarno nella serata di lunedì 3 luglio. Alle 21 l'inaugurazione della nuova Piazza intitolata a Don Giovanni Fondelli. A seguire, sempre nella nuova piazza, la presentazione del libro del noto scirttore e giornalista Pier Vittorio Buffa “Non volevo morire così”. A moderare il dibattito il Professor Fabio Bertini (Università di Firenze) con letture di Andrea Biagiotti e Dario Agnoletti. Poi la consegna dei riconoscimenti nell'ambito del “Cittadino dell'anno”, un premio istituito dall'Amministrazione Comunale 2015 per insignire alcuni cittadini cavrigliesi che, nei rispettivi ambiti di appartenenza, si sono indiscutibilmente distinti per impegno ed operosità nel corso della loro esperienza umana e professionale. A seguire ci sarà un rinfresco offerto dall’associazione “Meleto Centro Vivo”. Passando alle iniziative del 4 luglio alle 8:30 Santa Messa a Castelnuovo dei Sabbioni in Piazza della Repubblica. Alle 10 e 30 le celebrazioni solenni con Santa Messa officiata dal Vescovo della Diocesi di Fiesole Mons. Mario Meini in programma alle 10:30 presso il monumento ai caduti di Meleto Valdarno con la partecipazione dei ragazzi del Grest 2017 della Parrocchia di Castelnuovo e Neri. Interverranno il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni e il Consigliere Regionale Valentina Vadi. Nel pomeriggio alle 18 Santa Messa presso il cimitero di Castelnuovo dei Sabbioni. In serata nella terrazza del Museo Mine alle 21 la proiezione del cortometraggio "Per la seconda volta, una storia di Resistenza contemporanea" di Andrea Mugnai. A seguire la consegna delle Costituzioni ai cittadini neo maggiorenni e in chiusura il concerto di Giovanna Marini con Francesca Breschi inserito nelle rassegne “Dolce e chiara è la notte” e “Orientoccidente”.

Il programma

LUNEDI' 3 LUGLIO

ore 21:00, Meleto Valdarno

Inaugurazione della nuova PIAZZA "DON GIOVANNI FONDELLI"

a seguire nella Piazza

Presentazione del libro "NON VOLEVO MORIRE COSI"

(Nutrimenti) di Pier Vittorio Buffa (L'Espresso), introdotto dal Professor

Fabio Bertini (Università di Firenze) con letture di Andrea Biagiotti e Dario Agnoletti

Consegna degli attestati

"CITTADINO DELL'ANNO 2017"

a seguire

Rinfresco offerto dall’associazione “Meleto Centro Vivo”

MARTEDÌ 4 LUGLIO

ore 8:30

Santa Messa presso la Chiesa di Castelnuovo dei Sabbioni

ore 10:30, Meleto Valdarno

Santa Messa Solenne celebrata dal Vescovo di Fiesole Monsignor Mario Meini presso il Monumento ai caduti con la partecipazione dei ragazzi del Grest 2017 della Parrocchia di Castelnuovo e Neri.

Interverranno:

Il Sindaco di Cavriglia

LEONARDO DEGL’INNOCENTI O SANNI

Consigliere Regionale della Toscana

VALENTINA VADI

ore 18:00

Santa Messa ai caduti al cimitero di Castelnuovo dei Sabbioni

ore 21:00, Castelnuovo dei Sabbioni Terrazza del Museo Mine

- Proiezione del cortometraggio "Per la seconda volta, una storia di Resistenza contemporanea" di Andrea Mugnai

- Consegna delle Costituzioni ai diciottenni del Comune di Cavriglia

- Concerto di GIOVANNA MARINI con Francesca Breschi nell'ambito delle rassegne

musicali "Dolce e Chiara è la notte" ed "Orientoccidente 2017"

MARTEDÌ 11 LUGLIO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ore 8:30 Santa Messa ai caduti de Le Matole presso il cippo della Memoria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento