Attualità

Il Pd aretino aderisce alla "Marcia delle donne e degli uomini scalzi"

Il Coordinamento Provinciale di Arezzo del Partito Democratico e l'Unione Comunale di Arezzo hanno deciso di aderire alla MARCIA DELLE DONNE E DEGLI UOMINI SCALZI. L'iniziativa, volta a sostenere i migranti e a sensibilizzare l'opinione pubblica...

Il Coordinamento Provinciale di Arezzo del Partito Democratico e l'Unione Comunale di Arezzo hanno deciso di aderire alla MARCIA DELLE DONNE E DEGLI UOMINI SCALZI. L'iniziativa, volta a sostenere i migranti e a sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema così importante, avrà luogo venerdì 11 settembre alle ore 18, ad Arezzo, con partenza da piazza San Jacopo.

Il tema è di stretta attualità e grandissima importanza. L'appello di Venezia la nostra città lo ha accolto e sia il Pd comunale che provinciale hanno deciso di aderire. Il percorso che andrà da Piazza San Jacopo fino alla Casa delle Culture in Piazza A.Fanfani prevede il passaggio dal centro cittadino e in un corteo unito e coeso le donne e gli uomini scalzi chiedono con forza importanti cambiamenti delle politiche migratorie europee e globali, come la certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature, un'accoglienza degna e rispettosa per tutti, una chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti e l'auspicio a creare un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino.

"Speriamo che insieme a noi - commenta il Pd - e a tutti i nostri tesserati, molti altri cittadini partecipino a questa manifestazione".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd aretino aderisce alla "Marcia delle donne e degli uomini scalzi"

ArezzoNotizie è in caricamento