rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

"Grazie Castiglion Fiorentino". La lettera della nipote di Alberto Castagna

La missiva: "Sono passati quasi vent’anni dalla sua prematura scomparsa e nonostante il lungo tempo trascorso questa meritoria iniziativa rende il suo ricordo e quello dei suoi amici ancora vivo nel tempo"

“Un convinto e sincero plauso al Comune di Castiglion Fiorentino che ha voluto intestare una panchina dei rinnovati giardini di piazza Matteotti. Una panchina dedicata all’amicizia con un particolare riferimento al mio amato zio Alberto Castagna; sono passati quasi vent’anni dalla sua prematura scomparsa e nonostante il lungo tempo trascorso questa meritoria iniziativa rende il suo ricordo e quello dei suoi amici ancora vivo nel tempo. Alberto che nacque nel ‘45 a Castiglioni e proprio nella casa dell’orologio nella piazza stessa, la casa vista dalla panchina. Sempre fiero della sua origine e dell’amicizia nei confronti in particolare del compianto dottor Mario Naldi persona unica, suo amico fraterno e persona cara a tutta la mia famiglia. Ho sempre presente mio zio per il suo particolare senso dell’amicizia che rende questa iniziativa chiaramente rispondente all’essenza del suo carattere. Grazie Castiglion Fiorentino. Grazie sindaco Mario Agnelli".

E’ questo il messaggio che la nipote di Alberto Castagna, Marianna Messuti, ha inviato al sindaco castiglionese Mario Agnelli dopo aver saputo dell’apposizione in una panchina ben visibile da quella che fu la casa di Alberto Castagna di una targa proprio nel giorno del 19esimo anniversario della sua prematura scomparsa. 

“Ai sette più uno di Castiglion Fiorentino”, dove “più uno” era il “dottor Stranamore” e “sette” gli amici di una vita, castiglionesi doc, quelli delle scorribande per le vie del centro storico castiglionese, degli scherzi di gioventù, delle risate spensierate ma anche gli amici fidati e dei momenti spensierati dell’età adulta. Purtroppo alcuni di quel gruppo di amici non ci sono più e, di concerto con le loro famiglie, sono state predisposte delle targhe che verranno apposte in alcuni luoghi simbolo. Uno di questi è piazza Sant’Agostino luogo dove viveva il dottor Mario Naldi, amico fraterno di Alberto, e grande professionista nel campo della medicina oltre ad essere stato, per anni, la punta di diamante della Us Castiglionese. 

Martedì 16 alle ore 11 verrà scoperta la targa che è stata apposta sulla fontana, per altro recentemente restaurata. I lavori hanno previsto il risanamento  del manufatto e la successiva tinteggiatura con l'utilizzo di colori chiari oltre al recupero delle parti in pietra facciavista.  Nella stessa giornata viene ripristinato anche il gioco dell’acqua della fontana di piazza del Collegio, oggetto anch’essa di un progetto delle superfici lapidee della vasca, del bacile superiore e soprattutto della colonna di sostegno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Grazie Castiglion Fiorentino". La lettera della nipote di Alberto Castagna

ArezzoNotizie è in caricamento