menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Nella vita tutto passa, fuorché l'amore". Le parole del Vescovo Fontana nel giorno della commemorazione dei morti

Terminata la celebrazione, il vescovo Riccardo si è soffermato con Luca Amendola, amministratore unico di Arezzo Multiservizi, ringraziando per la calorosa accoglienza e per la cura al decoro del luogo dove le famiglie ricordano i loro defunti

In occasione della Commemorazione di tutti i fedeli defunti, che la Chiesa cattolica celebra ogni anno il 2 novembre, l’arcivescovo Riccardo Fontana ha presieduto ieri pomeriggio la Santa Messa, presso la cappella del cimitero urbano di Arezzo.

Nell’omelia, il vescovo Riccardo ha sottolineato più volte il senso e il significato della memoria, soffermandosi nella considerazione che “nella vita tutto passa fuorché l’amore, che è l’unica cosa che rimane per sempre, ad eterno ricordo di chi ha saputo praticarlo davvero”.

Terminata la celebrazione eucaristica, il vescovo Riccardo si è soffermato con Luca Amendola, amministratore unico di Arezzo Multiservizi, ringraziando non solo per la calorosa accoglienza con cui viene preparata questa speciale celebrazione eucaristica, ma anche – e, soprattutto – per la cura attenta e costante al decoro del luogo e la rispettosa attenzione nei confronti dei familiari dei defunti.

Parole che hanno ricevuto l’eco di Luca Amendola, amministratore unico di Arezzo Multiservizi: “Non nascondo l’emozione di preparare la giornata commemorativa del 2 Novembre, in cui si onorano i nostri defunti. E’ in questi momenti che il grande e continuo lavoro dell’intera struttura trova piena soddisfazione, nella consapevolezza di essere a servizio della comunità”. “E, sono particolarmente grato all’arcivescovo Fontana – ha continuato Amendola - per la continua attenzione che dimostra verso il nostro servizio. E’ fondamentale per noi offrire servizi sempre più attenti e rispettosi nei confronti della persona defunta – nel pieno rispetto di ogni credo  e di ogni sensibilità – e offrire ai congiunti e agli amici la possibilità di raccogliersi in preghiera o in un silenzio carico di parole interiori in luoghi confortevoli: cosicché la vicinanza e l’amicizia dell’arcivescovo Fontana verso il nostro non sempre facile lavoro, è di innegabile sostegno spirituale”.  

Commemorazione dei fedeli defunti - L’omelia del vescovo Riccardo al cimitero di Arezzo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
ArezzoNotizie è in caricamento