Attualità

Gioco del pallone, Porta Trento Trieste e Pio Borri: pronto il progetto per il restauro delle mura storiche

Il conto complessivo è pari a 450mila euro di cui 338.515 soltanto per l'esecuzione dei lavori. E' questa la cifra che l'amministrazione comunale ha inteso investire per il rifacimento, o per meglio dire del recupero, del tratto di antiche mura...

porta-trento-trieste

Il conto complessivo è pari a 450mila euro di cui 338.515 soltanto per l'esecuzione dei lavori.

E' questa la cifra che l'amministrazione comunale ha inteso investire per il rifacimento, o per meglio dire del recupero, del tratto di antiche mura che dal gioco del pallone arrivano all'ingresso della scuola Pio Borri. E' stato approvato dalla giunta comunale il progetto definitivo "inerente all'intervento di "restauro di tratto di mura compreso tra il gioco del pallone - Porta Trento Trieste e la Scuola Pio Borri" - redatto dalla progettista Laura Ricci". L'importo complessivo dell'opera è appunto pari a 450mila euro e comprende il conteggio dei lavori, oneri per la sicurezza e somme a disposizione. "Entro la fine dell'anno - spiega il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini - faremo partire la gara d'appalto per l'aggiudicazione dei lavori. I nostri uffici in questo senso si stanno già adoperando per le ultime pratiche". Il restauro di questa porzione di mura, compreso anche il recupero di Porta Trento Trieste (Porta Ferdinanda), consentirà di intervenire per restituire il paramento murario al suo antico splendore e consolidare alcune porzioni che nel tempo hanno riportato dei cedimenti. "Considerato che il progetto di cui trattasi - si legge nella delibera di giunta - si sostanzia nel restauro di una parte della cinta muraria ubicata ad est della città interessando, in particolare, l'ultima porta di accesso in ordine di realizzazione la cd Porta Trento e Trieste (Porta Ferdinanda); l'area oggetto dell'intervento risulta ben delimitata a nord - dalle le mura di maggiore altezza ed il tratto superiore di Via Andrea Sansovino, terreno da tempo ad uso sferisterio del Gioco del Pallone - a sud - dal Baluardo delle Gagliarde - ad ovest - dal centro storico - ad est - dalla parte inferiore di Via Sansovino e l'inizio di Via Anconetana. La progettazione definitiva ha riguardato, in particolare, la valutazione dei necessari interventi conservativi, volti al restauro del paramento murario nonché di gran parte delle pareti retrostanti, con la sola esclusione della parte interna del Baluardo delle Gagliarde - oggetto di uno specifico intervento in futuro, interessando il restauro di Porta Trento Trieste e degli adiacenti volumi. La tipologia dei lavori da realizzare è stata suddivisa come segue: intervento inerente il degrado delle superfici del paramento murario della cinta muraria e delle superfici dei fronti della Porta Trento Trieste, lavori, strettamente connessi alla componente manutentiva nella conservazione dei beni storici interessati, inerenti il degrado degli elementi architettonici, strutturali relativi alla murature ed alle strutture di copertura: volte, solai e tetti, restauro degli infissi lignei e metallici".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco del pallone, Porta Trento Trieste e Pio Borri: pronto il progetto per il restauro delle mura storiche

ArezzoNotizie è in caricamento