rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Ghinelli: "Madonna del Conforto, se c'è folla non entrate in cattedrale. L'indulgenza si può avere lo stesso"

Nella diretta facebook della serata il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli ha parlato dello scivolamento della Toscana in zona arancione e della prossima festa della Madonna del Conforto

Nella consueta diretta di aggiornamento sui dati Covid - in programma tre giorni alla settimana, tra cui il venerdì - il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli ha parlato dello scivolamento della Toscana in zona arancione. "Non è colpa nostra, ma è una magra consolazione", ha detto il sindaco a proposito dei dati migliori che registra l'Aretino rispetto ad altri territori regionali. E ha aggiunto sulla movida del fine settimana: "Faccio una raccomandazione, quando torneremo in zona gialla, speriamo tra due settimane, non facciamo più le bevute del venerdì e del sabato sera come fatte finora. Vanno fatte in maniera diversa. La zona arancione mi disturba. Ma non possiamo che adeguarci. Ci sono già varianti del virus presenti nel nostro territorio provinciale. Il rischio continua ad essere alto". E infine, a proposito della Festa della Madonna del Conforto, ha concluso: "Da primo cittadino dico: se c'è troppa gente in cattedrale, non entrate. Credo che l'indulgenza si possa ottenere anche diversamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghinelli: "Madonna del Conforto, se c'è folla non entrate in cattedrale. L'indulgenza si può avere lo stesso"

ArezzoNotizie è in caricamento