Francesco Sarri fra i talenti italiani dell’acconciatura artistica

Sul podio di United Pro Future, il “campionato” nazionale riservato agli under trenta. Si è ispirato all’inquinamento dei mari.

E’ considerato da tutti il campionato nazionale di acconciatura. United Pro Future è un contest organizzato da L’Oréal indirizzato ai giovani talenti in età compresa fra i 18 e i 30 anni. Arezzo ha sempre avuto professionisti di eccellenza in questo ambito, ma quest’anno un ragazzo di soli 20 anni, Francesco Sarri, si è piazzato al secondo posto, ottenendo come premio un anno di master presso i centri studi della società primaria nel mondo per le acconciature femminili. Un percorso lungo e con molte tappe da superare quello affrontato da Sarri.

La “gara” è iniziata a febbraio, quando come prima sfida sono stati sottoposti ai giudici foto di acconciature realizzate dai trecento candidati già precedentemente selezionati. La prima “scrematura” ha portato i concorrenti a 60, che si sono poi sfidati a Roma, nella sede della Accademia L’Oréal, il 20 di giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il moodboard richiesto era una acconciatura e total look anni 80-90.

“Io – racconta Francesco - ho realizzato un’acconciatura in stile anni 80 punk. Questa ulteriore selezione ha ristretto il gruppo di concorrenti a 18, che hanno partecipato tra ottobre e novembre ad una serie di appuntamenti a Milano nella prestigiosa Accademia Toni&Guy. Era richiesto come lavoro finale sottoposto al voto della giuria una acconciatura in 150 minuti sul tema “green carpet”. 

Francesco Sarri è rientrato nel ristretto gruppo di finalisti (sei più una ragazza che aveva conquistato il premio della critica. La serata finale, durante lo show meneghino della L’Oreal, presentata da Francesco Facchinetti, ha impegnato i concorrenti nella realizzazione di una acconciatura in pedana. I giovani talenti erano accompagnati da un coach. A Francesco è stato assegnato Franco Curletto, che lo aveva già portato nel suo gruppo di lavoro per acconciare le concorrenti di Miss Italia 2018 a Jesolo. 

Vincitore del concorso è stato Giovanni Crispino di Napoli. All’aretino Sarri il secondo gradino del podio con una acconciatura intitolata Trash Vortex (vortici di plastica)

Durante l’intervista realizzata durante gli ultimi aggiustamenti a questa particolare e complessa acconciatura, Francesco spiegato il suo lavoro:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho nuotato in un mare blu dove non ho potuto non guardare i rifiuti di plastica che da decenni infestano le acque del nostro pianeta. Immediatamente l’immagine terribile e paurosa dei Trash Vortex mi ha fatto pensare che l’uomo, con un solo e semplice gesto quotidiano, può distruggersi o tutelare la propria esistenza nel benessere e nella ricchezza collettiva. Così ho voluto creare un’acconciatura – ha spiegato il giovane Sarri - che ricordasse il mare in ogni sua componente naturale: l’acqua, i fondali e le correnti, ma anche che dobbiamo porre attenzione ad ogni nostro gesto quotidiano per salvaguardarlo. Infatti, solo attraverso la corretta gestione dei nostri rifiuti, possiamo assicurare che i Trash Vortex diventino solo un ricordo e che i rifiuti stessi siano una risorsa inesauribile per il nostro ecosistema”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento