Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

La Provincia di Arezzo propone la ferrovia Arezzo-Sansepolcro come opera essenziale del Pnrr

Una tratta di circa 25 km, per diversi punti in galleria, che offra risposte alla politica nazionale di porre in continuità le attuali reti deboli nazionali rispetto alla linea dell’ all'alta velocità, quale stralcio funzionale di un progetto più ambizioso che dovrebbe proseguire da Sansepolcro a Rimini

Importante appuntamento quello voluto dalla presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini il prossimo venerdì 17 settembre nella Sala dei Grandi del Palazzo della provincia dalle ore 15.30 alle 18 durante il quale si discuterà di un’idea di progetto per unire la città di Arezzo al comune di Sansepolcro.

Un’idea che fa seguito all’incontro della stessa presidente Chiassai Martini con il vice Ministro delle infrastrutture Alessandro Morelli che già a suo tempo manifestò interesse per l’ opera.

Si discuterà infatti sulla possibilità di andare a far rivivere un progetto che fin dall’ 800 è rimasto solo tale e che si concretizzerebbe ora nella possibilità di creare un collegamento tra questo il nostro capoluogo ed il comune di Sansepolcro.

Una tratta di circa 25 km, per diversi punti in galleria, che offra risposte alla politica nazionale di porre in continuità le attuali reti deboli nazionali rispetto alla linea dell’ all'alta velocità, quale stralcio funzionale di un progetto più ambizioso che dovrebbe proseguire da Sansepolcro a Rimini e quindi innestandosi sulla linea adriatica fino a Venezia.

Ciò permetterebbe, oltre che a rendere più vicine regioni come Toscana ed Umbria, di mettere l'Italia in stretto contatto con l'Europa dell’est e i relativi mercati, alleggerendo il notevole carico passeggeri e merci che transita sull'asse Bologna-Firenze-Roma, e che sarebbe sicuramente fruttuosa anche in termini di sviluppo economico nazionale ed europeo.

Un progetto che la Presidente Chiassai Martini ha rispolverato degli archivi della Provincia di Arezzo presenti fin dagli anni 2004-2010, e che Lei ora ha voluto riprendere in mano con forza e convinzione contando anche, sia pure in via indiretta, su quei grandi investimenti che saranno alimentati dai Recovery fund, risorse ad oggi inutilizzate ma che verrebbero in tal modo sfruttate.

Un’ occasione imperdibile, a giudizio della Presidente della Provincia di Arezzo, per offrire finalmente una soluzione non solo ad alcune esigenze locali della Valtiberina, ma anche al problema infrastrutturale nazionale ed europeo in termini di sviluppo integrativo ferroviario della Toscana e dell’Umbria.

Al Convegno, moderato dal Consigliere Marco Morbidelli, parteciperanno il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che non ha voluto lasciare cadere nel vuoto le iniziative della Presidente in un ottica che vede primeggiare l’ interesse pubblico rispetto a tutto il resto ed il Sottosegretario al Ministero del Lavoro, l’onorevole Tiziana Nisini, che con la propria adesione ha voluto ancora una volta testimoniare il suo concreto e fattivo interessamento ai bisogni di un territorio a cui ha più volte sostenuto di essere molto legata.

Per la presidente Chiassai Martini questa è l’occasione per ricostruire un irrinunciabile trait d’ union tra il Governo centrale, le regioni e gli enti locali e che ben si colloca proprio sulla scia di quelle determinazioni assunte a suo tempo al tavolo di incontro nella Conferenza Unificata tra il Governo ed il Presidente Nazionale Upi Michele De Pascale, che parlava appunto di un rinnovato ruolo delle Province e alla loro partecipazione e coinvolgimento insieme alle Regioni e ai Comuni nella predisposizione delle politiche sul territorio e all’applicazione del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza.

Un progetto che rafforzerà la mobilità sempre più ecosostenibile, e che renderà possibile la mobilità di uomini e merci e venendo incontro a quel sistema di piccole e medie imprese che costituiscono il tessuto economico del nostro territorio.

Sarà possibile partecipare all’evento in presenza o in diretta streaming accendo direttamente dal sito istituzionale dell'Ente : www.provincia.arezzo.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia di Arezzo propone la ferrovia Arezzo-Sansepolcro come opera essenziale del Pnrr

ArezzoNotizie è in caricamento