Don Milani: "Perché l'assessore parla di sicurezza nelle scuole e non forma il personale sull'uso del defibrillatore?"

Lettera dei rappresentanti di classe della scuola materna comunale Don Milani di San Leo per la mancata formazione sull'uso del Dae che è stato installato a marzo

I rappresentanti della scuola materna Don Milani hanno scritto una lettera pubblica per porre all'attenzione la mancata formazione per l'uso del defibrillatore che il Comune di Arezzo doveva organizzare "entro il mese di maggio", ma che noon è ancora stata fatta. 

La lettera:

"Nei giorni scorsi l’assessore comunale alla scuola Lucia Tanti ha rilasciato in alcune interviste sulla stampa locale la seguente dichiarazione: “sulla sicurezza dei bambini nelle scuole non transigo”.

Di fronte a questa affermazione noi rappresentanti della scuola materna comunale Don Milani rimaniamo stupiti.

Questo perchè l’assessore dimentica  che la sicurezza dei bambini nelle scuole non è solo legata agli edifici, ma anche alla presenza di apparecchi salvavita. Nell’ultimo anno e mezzo infatti, coinvolgendo i genitori e il personale della scuola materna Don Milani, dell’asilo nido comunale Peter Pan e della scuola primaria statale Elio Bettini, siamo riusciti a raccogliere la somma che ci ha permesso di comprare un DAE (defibrillatore automatico elettrico) dotato di piastre pediatriche.

Tale apparato salvavita è installato all’interno della Don Milani e risulta facilmente raggiungibile dalle altre due scuole poiché le loro aree verdi sono contigue, è inoltre inserito nella rete del 118 ed è ampiamente segnalato anche all’esterno della scuola.

Il defibrillatore è stato donato al Comune di Arezzo nel mese di febbraio ed è stato inaugurato in presenza dell’assessore Tanti in data 14 marzo 2019.

tanti-don-milani

A fronte della nostra donazione il Comune ci aveva garantito che avrebbe adeguatamente formato, all’utilizzo del DAE, tutto il personale docente ed ausiliario che lavora nel suddetto comprensorio scolastico entro il mese di maggio 2019. Ad oggi nessuna delle persone che potevano essere coinvolte risulta essere stata formata.

Di fronte a nostre telefonate di informazione e sollecito ci sono arrivate notizie non confortanti;  dal Comune di Arezzo è arrivata una mail in cui si afferma che solo 3 persone del nido e solo 3 della materna verranno formate solamente nel mese di luglio 2019 con data ancora da definire. La direzione didattica della scuola Elio Bettini ci ha invece confermato di non aver ricevuto alcuna informazione in merito.

Da genitori, rappresentanti, e cittadini  ci stiamo facendo una sola domanda: perché l’assessore risulta così solerte a presenziare ad inaugurazioni di apparati salvavita di fronte alla stampa ma non dà poi fattivamente seguito alla propria azione amministrativa, secondo le promesse fatte durante varie riunioni? 

I rappresentanti della Scuola Materna Don Milani

L'inaugurazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Trovato morto l'uomo scomparso da 15 giorni

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

  • Altri nove positivi in provincia di Arezzo: per lo più giovani e giovanissimi rientrati da Grecia, India e Romania

  • Positivi al Covid dopo le vacanze a Corfù, il racconto: "Solo noi con la mascherina in discoteca, l'abbiamo tolta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento