Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, la frenata dell'epidemia. Mazzeo: "Ad Arezzo 141 casi ogni 100mila abitanti a settimana"

Secondo il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo la campagna vaccinale è a una svolta. E intanto solo il 3 per cento dei nuovi positivi è over 80

Scende l'indice Rt e scende anche il numero di contagi ogni 100mila abitanti. Buone notizie per la Toscana, dove nell'ultima settimana l'andamento dell'epidemia di Coronavirus sembra in frenata. A spiegarlo, con un post su Facebook, è il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo, che sottolinea la situazione delle province, compresa quella di Arezzo. Proprio qui, il tasso di incidenza settimanale ogni 100mila abitanti è sceso a 141, facendo ben sperare per il futuro. Anche se il dato resta tra i peggiori della regione.  

"Continua la ritirata della terza ondata della pandemia e i dati toscani continuano fortunatamente a migliorare. L'indice Rt è a 0,89 e con un tasso di incidenza a 112 casi settimanali per 100mila abitanti. La situazione varia da provincia a provincia e a stasera è la seguente: Prato 212, Arezzo 148, Pistoia 141, Firenze 118, Massa 107, Pisa 88, Grosseto 86, Siena 83, Livorno 78, Lucca 65. Per la prima volta i ricoveri ordinari scendono sotto quota mille (precisamente 970 pazienti, erano 1664 un mese fa) mentre i pazienti in terapia intensiva passano da 283 di un mese fa ai 187 odierni".

Mazzeo sottolinea anche come siano pochissimi ormai i nuovi positivi ultra 80enne: un segnale chiaro dell'efficacia della campagna vaccinale. E proprio sul fronte vaccini annuncia una svolta imminente.

 "Un altro dato interessante è che tra i nuovi positivi, da qualche giorno, solo circa il 3% è rappresentato da over 80, dimostrazione che la campagna vaccinale ha avuto l'effetto sperato. Molto probabilmente maggio e giugno rappresenteranno i mesi della svolta nella campagna vaccinale: vista la gran quantità di forniture previste, questo potrebbe permettere di vaccinare la stragrande maggioranza dei toscani entro la fine dell'estate.  Alla luce di questo quadro, ho una doppia speranza: in primo luogo che non ci siano più chiusure, secondariamente che si possano legare i colori delle Regioni non più solo all'Rt ma anche al tasso di occupazione ospedaliera e alla copertura vaccinale. Forza, Toscana!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la frenata dell'epidemia. Mazzeo: "Ad Arezzo 141 casi ogni 100mila abitanti a settimana"

ArezzoNotizie è in caricamento