menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco cosa ci sarà al posto di Arezzo Città del Natale

Giochi di luce con "Christmas Light" grazie alla Fondazione InTour. Inoltre ci saranno addobbi e luci nelle vie e nelle rotatorie di Arezzo. Albero di Natale confermato in piazza Guido Monaco

"Non sarà il solito Natale, la situazione attuale e quella prevedibile fra tre settimane non lo consentono. Ma non sarà un Natale spento quello che si appresta a vivere Arezzo, in piena emergenza Covid". Attacca così una nota dell'amministrazione che spiega nel dettaglio quali iniziative verranno prese in occasione delle festività nel capoluogo, al posto della Città del Natale, con le attrazioni al Prato e il Villaggio Tirolese in piazza Grande. 

Si chiama, come annunciato, “Christmas Light” l'iniziative del Comune. Saranno le installazioni luminose che la Fondazione Arezzo Intour sceglierà per il periodo natalizio e che daranno vita alla città "nella speranza che la situazione epidemiologica consenta agli aretini di tornare a muoversi e animare, con la dovuta moderazione, le strade e i negozi".

“Light nel senso di leggero e di luci – conferma l’assessore alle attività produttive Simone Chierici, commentando la delibera di Giunta che ha previsto il finanziamento dell’iniziativa. Abbiamo ritenuto inopportuno investire troppe risorse in questo momento;  al contempo era doveroso, da parte nostra, lanciare un segnale anche di speranza e che potesse essere di supporto alle attività commerciali cittadine e a quel turismo, seppur minimamente paragonabile agli anni passati, che comunque potrebbe presentarsi in città”.

“Nulla di paragonabile, purtroppo, con quanto eravamo abituati a vedere negli anni scorsi – dichiara il presidente di Arezzo InTour Marcello Comanducci – ma ci adopereremo per allietare, nei limiti del possibile, questo periodo così particolare e difficile”.

Alle installazioni e ai decori previsti da Arezzo Intour si aggiungeranno quelli che l’amministrazione comunale direttamente sta già predisponendo: “proseguiremo la tradizione degli anni passati illuminando le rotatorie, piazza Guido Monaco con il consueto albero – ricorda l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Casi – e qualche novità aggiuntiva. Il tutto prodotto dal personale della manutenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento