Borro Marancione, stamani la ripulitura tra Pratantico e Ponte a Chiani

"Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno è intervenuto a ripulire il Borro del Marancione, e a sanare una situazione di potenziale pericolo dopo che per decenni nessuno aveva mai messo mano alla ripulitura dell’alveo". E' lo stesso Consorzio a...

pratantico1

"Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno è intervenuto a ripulire il Borro del Marancione, e a sanare una situazione di potenziale pericolo dopo che per decenni nessuno aveva mai messo mano alla ripulitura dell’alveo". E' lo stesso Consorzio a comunicarlo in seguito all'articolo pubblicato nei giorni scorsi sulle colonne virtuali di Arezzo Notizie.

"Il problema dell’allagamento della sede stradale - spiega il Consorzio - è legato al fatto che la strada non attraversa il borro con un ponte, ma poggia su un quadritubo che riduce ed ostruisce l’alveo, ovvero quattro tubi di cemento che consentono il passaggio dell’acqua in condizioni normali. Quando però piove e dalla collina vengono giù, come questa volta, rami e tronchi dai boschi, questi tappano l’imboccatura dei tubi e formano una vera e propria diga che impedisce il passaggio dell’acqua del torrente che esonda e quindi provoca l’allagamento dalla strada. Per quanto il Consorzio possa prodigarsi nel tenere pulito l’alveo, i quattro tubi costituiranno sempre un ostacolo allo scorrere delle acque e quindi sarebbe auspicabile un miglioramento strutturale del ponte che porti a togliere i tubi. Decisioni e lavori, questi, che tuttavia non sono di competenza del Consorzio che non può occuparsi di strade e infrastrutture ad esse relative".

"Purtroppo situazioni di “ponti” con pluritubi se ne riscontrano diverse nel territorio, che se ne hanno facilitato la realizzazione hanno fatto venir meno il regolare deflusso delle acque dei torrenti in cui sono stati realizzati£.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda la situazione contingente, il Consorzio in accordo con il Comune di Arezzo, è intervenuto immediatamente a rimuovere i rami e i tronchi che provocavano ostruzione e la situazione tornerà alla normalità già a partire dalla 14 di oggi (8 gennaio)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento