Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Borri SpA entra nel grandioso progetto della nuova metropolitana di Doha, in Qatar

Ci sarà un’impronta casentinese nella nuova subway a Doha, già annunciata come una delle strutture più moderne al mondo per il trasporto pubblico, pensata per accogliere milioni di turisti e visitatori da tutto il mondo anche in occasione dei...

Ci sarà un'impronta casentinese nella nuova subway a Doha, già annunciata come una delle strutture più moderne al mondo per il trasporto pubblico, pensata per accogliere milioni di turisti e visitatori da tutto il mondo anche in occasione dei mondiali di calcio del 2022, assegnati al Qatar, e già sulla bocca di tutti per essere la prima edizione che si svolgerà in inverno. A Doha Borri, da oltre ottanta anni leader nella produzione di gruppi di continuità, consegnerà 650 UPS e batterie per la metro cittadina. Borri è stata scelta dalla Mitsubishi Heavy Industries, Giappone, per uno dei più grandi progetti in Medio Oriente nel mercato degli UPS.

"Le soluzioni Borri", si legge nel sito internet dell'azienda, "che garantiranno potenza ai sistemi di sicurezza ed emergenza dell'intero impianto, verranno impiegate per garantire potenza e continuità a segnalazioni luminose, ingressi alla metro, illuminazione di emergenza, sistemi antincendio e di ventilazione, infrastrutture di comunicazione. Gli UPS assicureranno continuità a tutti i carichi necessari per garantire la piena operatività della struttura in sicurezza e in qualsiasi condizione di alimentazione".

"Borri è stata selezionata per la sua expertise tecnica e la sua capacità produttiva in grado di venire incontro alle particolari caratteristiche richieste per questo specifico progetto". La metro di Doha collegherà l'intera capitale del Qatar in modo rapido ed efficiente. I lavori sono in fermento per permettere alla metro di essere operativa entro la fine del 2019. La metro di Doha disporrà di quattro linee per una lunghezza complessiva di 241 chilometri, e con 106 stazioni. Il progetto sarà dunque terminato ampiamente in tempo per la FIFA World Cup del 2022. Come conferma Beoni, questa commessa internazionale significa per Borri "Due anni di lavoro intenso, con ricadute evidenti non solo sul piano economico ma anche dal punto di vista di immagine. Abbiamo dovuto competere con i più grossi gruppi internazionali per acquisire questo lavoro, acquisito grazie alla soluzioni ingegneristiche proposte da Borri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borri SpA entra nel grandioso progetto della nuova metropolitana di Doha, in Qatar

ArezzoNotizie è in caricamento