rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

Autolinee Toscane raddoppia l’assistenza, un desk in più in ogni biglietteria

Accordi per estendere i punti vendita. Passano da 77 a 110 gli addetti agli sportelli. In quella di Firenze già attivi sette desk, due più di ieri

Che il passaggio da Tiemme ad Autolinee Toscane abbia portato con sé qualche disagio all'utenza è ormai cosa nota. Tra le difficoltà maggiori di questi ultimi giorni c'è quella riguardante l'acquisto di titoli di viaggio. In aggiunta, così come riportato dall'azienda stessa, non sono mancati neppure viaggiatori che si sono recati agli info point per ricevere delucidazioni in merito ad abbonamenti e sulla app. Il tutto ha avuto come risultato file e lunghe attese. "Abbiamo predisposto - spiegano dall'azienda - il raddoppio dell’assistenza. Ci sarà più personale presente alle biglietterie. Da domani, in ognuna delle 35 biglietterie ci sarà un desk in più per rispondere alle numerose richieste e per ridurre al minimo le attese per registrarsi e acquistare un abbonamento. Il personale per fare assistenza, compreso il supporto durante le code, passerà già da oggi da 77 a 110. Un aumento di oltre il 40% che si aggiunge alla volontà di Autolinee Toscane di trovare accordi per estendere i punti vendita in cui acquistare biglietti e carnet".

Questa la prima risposta di Autolinee Toscane che, a 72 ore dall’avvio della nuova gestione del trasporto pubblico locale di tutta la Toscana, conta già 80.000 registrazioni sul sito at-bus.it e 30.000 abbonati.

“Siamo molto dispiaciuti per i disagi che si sono registrati – commenta l’ad Jean-Luc Laugaa – Per la prima volta c’è una gestione unica di bigliettazione, una trasformazione radicale a cui i toscani stanno rispondendo positivamente, considerato che oltre un terzo ha scelto la strada più comoda dell’on-line. Tuttavia, l’esperienza del primo giorno ci induce ad alcune correzioni, aumentando il personale alle biglietterie e ricercando nuovi accordi per estendere la rete di vendita”.

Consigli per alleggerire le file

A chi è in fila per i rimborsi dei vecchi biglietti ribadiamo che possono farlo con tranquillità: hanno tempo fino al 31 gennaio. A chi deve fare l’abbonamento, suggeriamo di farlo on-line, o nel sito at-bus.it, o presso le 2.300 rivendite già attive (tabaccai Lottomatica). A chi è in fila ma deve solo acquistare un biglietto, consigliamo di comprarlo alle stesse rivendite, oppure con l’app tabnet o con sms al 4881015. A chi invece deve solo registrarsi, ricordiamo che può farlo comodamente on-line sempre sul sito at-bus.it. In questo modo le biglietterie potrebbero accogliere, con minori disagi, coloro che non hanno la possibilità di farlo in modo digitale. Infine, tutte le biglietterie, a partire da quella di Firenze (all’autostazione di Santa Caterina), sono state potenziato l’informazione e l’assistenza, fornendo consigli e sostegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autolinee Toscane raddoppia l’assistenza, un desk in più in ogni biglietteria

ArezzoNotizie è in caricamento