Attualità

Asilo Fani, un altro anno di attività in archivio. A settembre la riapertura con un boom di iscrizioni

Si è concluso con una festa, nella quale sono stati consegnati ai bambini i loro “diari di bordo” e diplomi, l’anno educativo 2017-2018 del nido d’infanzia “Alberto Fani” di Pratovecchio Stia. È stato un anno particolarmente impegnativo con...

Asilo Nido Alberto Fani-2

Si è concluso con una festa, nella quale sono stati consegnati ai bambini i loro "diari di bordo" e diplomi, l'anno educativo 2017-2018 del nido d'infanzia "Alberto Fani" di Pratovecchio Stia. È stato un anno particolarmente impegnativo con l'apertura della sezione lattanti, che ha permesso di accogliere per la prima volta all'interno della struttura 5 bambini dai 3 ai 12 mesi di età, oltre ad altri 14 bimbi dell'età consueta 12-36 mesi.

"Con la fiducia delle famiglie ed il supporto dell'Amministrazione Comunale - dice la referente educativa del nido Alberto Fani per la Cooperativa Sociale Koinè Valentina Busi - abbiamo potuto svolgere con serenità il nostro progetto educativo, con il quale i bambini sono riusciti ad acquisire molte nuove competenze cognitive e sociali e importanti autonomie". Ora un po' di riposo e presto sarà tempo di voltare pagina: "Il nuovo anno educativo inizierà lunedì 3 settembre, e ci vedrà accogliere complessivamente 25 bambini all'interno della struttura"

"Il nido comunale "Alberto Fani" - commenta Socia Amadori, assessore alle politiche sociali del Comune di Pratovecchio Stia - è un servizio all'infanzia che mai come in questi ultimi anni ha dimostrato di essere una risposta fondamentale alle richieste e alle esigenze delle famiglie, risposta ulteriormente rafforzata lo scorso anno dalla nostra decisione di ampliare l'offerta con l'apertura della sezione lattanti. La conferma di ciò è senz'altro nelle numerose iscrizioni che quest'anno sono state inoltrate al nostro Comune, e che hanno portato alla scelta di ampliare il numero dei bambini da 18 a 25. Per la nostra Amministrazione rimane sempre un obiettivo primario operare per rafforzare il concetto di una comunità educante dove ogni soggetto sociale e istituzionale si senta responsabile di un progetto educativo congiunto nella formazione delle nuove generazioni".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asilo Fani, un altro anno di attività in archivio. A settembre la riapertura con un boom di iscrizioni

ArezzoNotizie è in caricamento