Cortona

Il FotoClub Etruria spegne 50 candeline: le iniziative in programma

Ricorre il cinquantesimo anniversario dalla sua fondazione, avvenuta nel lontano 1971. L’associazione si conferma come importante riferimento per la fotografia nel territorio cortonese

50 candeline nel 2021 per il Fotoclub Etruria. Proprio quest’anno, infatti, ricorre il cinquantesimo anniversario dalla sua fondazione, avvenuta nel lontano 1971. L’associazione si conferma come importante riferimento per la fotografia nel territorio cortonese senza dimenticare i numerosi riconoscimenti a livello nazionale fra i quali il titolo di Associazione Benemerita della fotografia italiana FIAF.

La prima celebrazione di questo importante anniversario è avvenuta stamani nella sala consiliare del Comune. Oltre all'amministrazioen comunale c'erano il presidente del Fotoclub Etruria Maurizio Lovari, Fabrizio Pacchiacucchi ed Enrico Venturi consiglieri del fotoclub il vice lucumone Paolo Bruschetti e Sergio Angori dell'Accademia Etrusca.

Il 2021, compatibilmente con l'emergenza pandemica, sarà contrassegnato da un programma di iniziative che il consiglio direttivo del Fotoclub Etruria, insieme a tutti i soci iscritti, ha deciso di organizzare. Saranno ben 4 gli appuntamenti in calendario che prenderanno il via già nel mese di aprile.

Si parte con la Mostra Fotografica «I Borghi della montagna Cortonese» dal 27 marzo prossimo (salvo proroghe dettate dall’emergenza sanitaria) all’interno delle rinnovate sale di Palazzo Ferretti nel cuore del centro storico della città. L’esposizione fa seguito ad un progetto più ampio che ha visto il Fotoclub impegnato nella riedizione dell’omonimo libro curato nel 1990 dallo scrittore Santino Gallorini elaborato e stampato da Tiphys Srl. La ristampa è stata arricchita con ulteriori e suggestive immagini oltre a riflessioni sui cambiamenti che la montagna cortonese ha avuto in questi 30 anni. Un’iniziativa che ha avuto la collaborazione del Comune di Cortona insieme all’Accademia Etrusca, alla Banca Popolare di Cortona, al Rotary Club Cortona- Valdichiana, alla proprietà di Palazzo Ferretti Cortona, e della ditta Lovari sas.

«L’interesse del Fotoclub Etruria nel promuovere la conoscenza del nostro patrimonio paesaggistico e culturale è immutata nel tempo – commenta Maurizio Lovari presidente del Fotoclub Etruria - così come la voglia di documentare, attraverso immagini, luoghi, reperti storici, manufatti reperti della vita e della civiltà del passato. Oggi tutto questo è facilitato dalla disponibilità di nuove tecnologie come, per esempio, i droni per le riprese aeree. Il libro vuole offrire spunti di riflessione a quanti il territorio sono chiamati ad amministrarlo, a viverlo, a realizzarvi attività economiche sostenibili».

Le altre iniziativa in programma

Libro e Mostra Fotografica “Passione Fotografia” – 50 Anni con il Fotoclub Etruria

dal 20 maggio al 13 giugno 2021 - Palazzo Ferretti, Cortona

L’iniziativa vuole celebrare i 50 anni del Fotoclub Etruria, attraverso una raccolta più significativa delle foto dei soci che fanno parte attualmente del gruppo o che hanno fatto parte in passato, tracciando quindi la storia di diverse generazioni. Queste foto saranno esposte a Palazzo Ferretti, nelle date sopra indicate, e faranno parte della pubblicazione che il Fotoclub intende realizzare. Il libro, oltre che le foto dei vari autori, conterrà anche notizie, aneddoti, curiosità, storie e tante immagini di momenti di vita del Fotoclub.

“Mostra dedicata a Gino Severini”

Giugno 2021

In occasione delle celebrazioni dedicate al grande artista cortonese, sarà organizzata una mostra fotografica con le immagini dei mosaici della Via Crucis, realizzate dai soci del Fotoclub Etruria.

Libro e mostra “Tesori Riscoperti”

dal 7 dicembre al 6 gennaio 2022 - Palazzo Ferretti, Cortona

Verrà realizzato un libro fotografico con le lastre in vetro di inizio 1900 realizzate da don Amedeo Galaurchi che sono state digitalizzate e restaurate dal Fotoclub Etruria, e che raccontano uno spaccato decisamente interessante della gente del territorio cortonese. Il progetto vede già coinvolte associazioni e persone di rilievo, quali l’Accademia Etrusca di Cortona, l’Associazione Amici del Museo Fatto in Casa di Don Sante Felici e l’Archivio storico della Diocesi di Cortona. Oltre al libro sarà proposta una mostra con le fotografie più significative del volume. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il FotoClub Etruria spegne 50 candeline: le iniziative in programma

ArezzoNotizie è in caricamento