menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casucci (Lega): "No alla trasformazione dell'ospedale di Cortona in struttura Covid"

"Accolgo le forti perplessità in merito del sindaco Meoni che afferma come i cittadini verrebbero privati della normale assistenza sanitaria"

“Non condividiamo l’ipotesi che sta circolando in merito alla totale riconversione dell’ospedale della Fratta di Cortona, in struttura esclusivamente dedicata ai malati di Covid-19.”  E' quanto afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega, in seguito alle indiscrezioni che in questi giorni si stanno rincorrendo in Valdichiana. Dell'ipotesi ha parlato anche, con tono molto critico, il sindaco di Cortona Luciano Meoni.

“Chiaro che ognuno debba fare la propria parte per fronteggiare questa grave emergenza-prosegue il Consigliere-ma pensiamo che riservare un apposito spazio, magari il più possibile isolato dal complesso, possa essere la soluzione più adeguata.

Accolgo, dunque le forti perplessità in merito del sindaco Meoni che afferma come i cittadini verrebbero privati della normale assistenza sanitaria, ricordando che le altre patologie continuano, purtroppo, ad esistere pure in questa era pandemica.” “L’ospedale cortonese è un preciso punto di assistenza sanitaria per un’area piuttosto vasta-sottolinea il rappresentante della Lega-e di questo occorre tenerne conto. “In caso di necessità, dunque-conclude Marco Casucci- il nosocomio cortonese farà certamente la sua parte per ospitare chi ha contratto il virus, ma, lo ribadiamo, siamo contrari al fatto che tutta la struttura sia riservata ai pazienti affetti da Covid.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento