rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cortona Cortona

La biblioteca nazionale di Napoli omaggia la cortonese Guerriera Guerrieri

Anche la città partenopea omaggerà Guerriera Guerrieri. Un’intesa nel nome della grande bibliotecaria fra Cortona e la Biblioteca Nazionale di Napoli

Il nome di Guerriera Guerrieri accanto a quello della Biblioteca Nazionale di Napoli e un momento di celebrazione in onore di questa grande cortonese e donna di cultura. È l’annuncio che arriva dopo il convegno «Guerriera Guerrieri: una bibliotecaria tra Napoli e Cortona», svoltosi a Palazzo Casali il 7 ed 8 aprile, su iniziativa dell’Accademia Etrusca e della Biblioteca, con la collaborazione del Comune di Cortona.

La due giorni di studi si è conclusa registrando un unanime apprezzamento per l’elevato livello delle relazioni presentate da bibliotecari che nel tempo hanno raccolto l’eredità di Guerriera Guerrieri alla guida della Biblioteca Nazionale di Napoli (la terza in Italia per numero di libri posseduti) e da studiosi di biblioteconomia e di storia delle biblioteche di primissimo piano. Molto seguiti anche gli interventi che hanno illustrato i libri che la Guerrieri, tornata dal 1975 a vivere nella città dove era nata, ha dedicato a Cortona e alla sua storia.

L’approfondimento della conoscenza di questa grande figura di Bibliotecaria, che negli anni della Seconda guerra mondiale riuscì a mettere in salvo il materiale librario più antico della Nazionale di Napoli, guadagnandosi elogi e ringraziamenti di ministri e di personaggi del calibro di Benedetto Croce, è destinato a proseguire. L’attuale direttrice della biblioteca partenopea, Maria Iannotti, ha infatti annunciato che per il prossimo 8 marzo, in occasione della celebrazione della «Festa della donna», sarà organizzata a Napoli una giornata di studio per ricordare le tante iniziative promosse, a suo tempo, dalla nostra concittadina per la diffusione del libro e della lettura in anni in cui  l’analfabetismo, particolarmente in alcune regioni, era molto diffuso. Ancora più significativa la proposta che è stata avanzata di intitolare la prestigiosa Biblioteca Nazionale di Napoli a Guerriera Guerrieri, che attualmente porta il nome di «Vittorio Emanuele III».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biblioteca nazionale di Napoli omaggia la cortonese Guerriera Guerrieri

ArezzoNotizie è in caricamento