Giovedì, 29 Luglio 2021
Bibbiena

Referendum Casentino, Parri: "Il gioco preferito del sindaco di Bibbiena: l'altalena"

Arriva il commento di Luciano Parri del Pd di Bibbiena sull'esito del referendum in Casentino e sulle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Daniele Bernardini subito dopo la bocciatura della fusione con Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo...

bibbiena

Arriva il commento di Luciano Parri del Pd di Bibbiena sull'esito del referendum in Casentino e sulle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Daniele Bernardini subito dopo la bocciatura della fusione con Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo.

"Dopo aver deliberato la fusione con Ortignano l'ha ripudiata in consiglio per farne una a tre con Chiusi.

Dopo l'esito del referendum tenta di riprovare quella a due con Ortignano, ritornando alla prima ipotesi ripudiata.

Tutto questo per potersi ricandidare a tutti i costi. Impietosito da questa impellente esigenza sarei tentato di inviare un messaggio anche al cerchio magico regionale: cercate di trovare il sistema in cui si possa fare anche una fusione a uno, così finalmente il ragazzo si può accontentare."

In realtà le regole stabilite dalla Regione prevedevano l'approvazione delle fusioni se tutti e tre i comuni coinvolti avessero votato in maggioranza sì, oppure se in uno dei tre il si avesse preso il 66% delle preferenze.

Sulla fusione a due, scrive Parri: "Vorrei far presente che sono state stabilite delle regole che ne impediscono l'approvazione. Quindi sono inutili i proclami, gli inviti alla Regione riportati dal sindaco di Bibbiena in quanto la Regione ha già previsto tutto. Quello che non ha ancora previsto è una fusione ad "uno" per accontentare questo sindaco che non può ricandidarsi."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Casentino, Parri: "Il gioco preferito del sindaco di Bibbiena: l'altalena"

ArezzoNotizie è in caricamento