rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Bibbiena Bibbiena

250 famiglie chiedono la Lira di Bibbiena: i buoni spendibili nei negozi di vicinato

Il sindaco Vagnoli: “Un progetto vincente per aiutare tante famiglie e per sostenere il nostro commercio di prossimità”

Sono 250 le famiglie che hanno partecipato al bando la Lira di Bibbiena e a cui sono stati accordati fondi spendibili nei negozi dei centri storici comunali. I buoni erogati vanno da un minimo di 30 a un massimo di 100 euro. Quaranta invece gli esercizi che hanno aderito.

Per il terzo anno consecutivo la Lira di Bibbiena - afferma il sindaco Filippo Vagnoli - è diventato un percorso di sostegno attivo al commercio al dettaglio e alle famiglie più fragili in un periodo dell’anno in cui tutti abbiamo bisogno di qualcosa in più in termini di disponibilità economica. L’importanza del progetto sta anche nel fatto che hanno collaborato alla sua realizzazione e messa a terra tre assessorati che ringrazio, quello al sociale di Frenos e quello alle attività produttive di Bronchi, quello al digitale di Cipriani e diversi uffici del comune. Questo per ribadire che quando un percorso riesce bene è grazie alla collaborazione e al lavoro di tante persone”.

Agli esercenti è stata fornita una app con cui, tramite smartphone, possono scansionare il buono. Gli incassi vengono rendicontati al Comune che a fine mese provvede al pagamento. Le famiglie possono recarsi solo presso le realtà aderenti e spendere le Lire fino al 31 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

250 famiglie chiedono la Lira di Bibbiena: i buoni spendibili nei negozi di vicinato

ArezzoNotizie è in caricamento