CasentinoNotizie

450 mascherine per gli studenti del Dovizi. Il dono di Avis Bibbiena

Per mantenere vivo il rapporto tra a scuola e l'associazione, il consiglio direttivo ha deciso di offrire delle mascherine protettive del tipo "ad uso della collettività"

Ieri 28 ottobre Avis Bibbiena ha consegnato 450 mascherine alla dirigente dell'istituto comprensivo Bernardo Dovizi per Bibbiena per tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria  accompagnate da questo messaggio del consiglio Avis Bibbiena  per il tramite del suo presidente, Paolo Bachini. "Quest'anno - spiega Paolo Banchini - così difficile per tutti, l'Avis comunale di Bibbiena non è ancora riuscita ad organizzare attività rivolte a voi, come invece è sempre stato fatto negli anni passati, e non sappiamo neppure se saranno possibili iniziative nel periodo natalizio. Ciò costituisce per noi avisini motivo di grande rammarico, perché è sempre bellissimo fare qualcosa per i ragazzi e con i ragazzi sui quali si ripongono le migliori speranze per il futuro. Per mantenere comunque vivo il rapporto tra a scuola e la nostra associazione, il consiglio direttivo ha deciso di offrire a tutti voi delle mascherine protettive del tipo "ad uso della collettività", che potranno essere indossate al di fuori dell'ambiente scolastico. Tali mascherini sono gialle, come il plasma che noi doniamo, sono lavabili e riutilizzabili più volte e hanno l'impronta del logo Avis che tutti sicuramente possono portare con orgoglio e che sul volto di voi ragazzi testimonierà la presenza e l'impegno costante della nostra associazione. Con l'occasione vogliamo anche rassicurare i vostri genitori e tutta la popolazione di Bibbiena che i donatori di sangue dell'Avis, pure nei momenti più difficili, non hanno mai cessato di prestare la loro opera. Le nostre donazioni contribuiscono in maniera importate a mantenere nella Regione Toscana i livelli di sangue e di plasma necessari per garantire la risposta a ogni bisogno e così, con l'aiuto di tutti, sarà sempre anche per il futuro. I più sentiti auguri di un buon anno scolastico".

DSC_1049-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento