Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finto rifornimento al tir: così la truffa da 30mila euro

Denunciati un camionista e due benzinai dalla Polizia stradale di Firenze

 

Copyright 2020 Citynews

Le immagini riprese dalle telecamere dell'area di sosta sono state galeotte e hanno incastrato due benzinai e un camionista. I tre avevano congegnato un piano per truffare il titolare di un'azienda di trasporti. Come? Il camionista una volta entrato nell'area di servizio, lasciava il Tir a distanza e, sceso dal mezzo, si avvicinava ai benzinai, un 53enne di Piandiscò e un 43enne di Figline Valdarno. Parlavano un po' e poi, al termine della conversazione il camionista si faceva addebitare 650 euro di rifornimento, mai erogato, sulla carta di credito del suo datore di lavoro. Poi riceveva 480 euro in contanti dai benzinai, mentre questi ultimi a fine giornata si mettevano in tasca l’avanzo dai conti di 170 euro.

Una truffa portata avanti da tempo, che sarebbe costata ben 30mila euro al datore di lavoro. L'imprenditore si era accorto che, a parità di chilometri percorsi, il  55enne di Riposto (Ct) chiedeva più soldi rispetto agli altri autisti della sua flotta di 10 tir. Così ha sporto denuncia alla Polizia Stradale di Catania. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento