Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Inseguito a piedi dalla stazione ai Bastioni: 27enne arrestato. A casa due chili di droga

Il giovane è stato trovato con tre involucri di cellophane contenenti stupefacente nelle mutande. Nell'abitazioni di Giovi, oltre ad hashish e marijuana, c'erano anche 2mila euro in contanti

 

E' stato arrestato un 27enne aretino scoperto con quasi due chili di droga, tra hashish e marijuana, nelle sue disponibilità. Il giovane, M.F., è stato controllato ieri mattina dalla Polizia Ferroviaria nei pressi dell'atrio della stazione di Arezzo. Nel corso dell'accertamento, il ragazzo - con precedenti alle spalle e colpito da un mandato di cattura - è improvvisamente scappato. Ne è nato un inseguimento a piedi, che è però durato ben poco. Il 27enne è stato raggiunto, dopo aver attraversato la strada, nei giardinetti dei Bastioni (cosiddetti "del Porcinai") dagli agenti della Polfer aiutati nel "placcaggio" dai poliziotti della Municipale di Arezzo. In quel momento è scattato il controllo più approfondito sul giovane che ha permesso di comprendere il motivo della disperata fuga: sul 27enne infatti pendeva un ordine di esecuzione per una pena da scontare per reati inerenti gli stupefacenti. Dalla perquisizione sul posto, fatta da Polizia di Stato e Municipale, sono spuntati 3 involucri in cellophane contenenti circa 40 grammi di marijuana, nascosti nelle mutande.

La Squadra Mobile è poi risalita al domicilio del 27enne (a Giovi) e qui è stata eseguita un perquisizione domiciliare. Nell’abitazione gli investigatori hanno trovato e sequestrato, ben celati in un armadio, buste in plastica contenenti marijuana per un peso complessivo di 1,7 chili e due panetti di hashish del peso di 270 grammi. E' stato anche trovato un bilancino di precisione e 2.000 euro in contanti, custoditi in un barattolo, e tutti suddivisi in banconote da 20 e 10 euro, sequestrate in quanto considerate dagli agenti provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato quindi portato nel carcere di Arezzo con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e perché già gravato da un provvedimento restrittivo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento