Domenica, 20 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai furti alla fonderia di Arezzo, così l'oro veniva riciclato. Due aretini arrestati

Sono accusati di aver acqustato oro di provenienza illecita, averlo fuso e poi ricettato. Due aretini, uno di 59 anni e uno di 46, sono finiti in manette questa mattina, in seguito ad una maxi operazione che ha visto impegnati gli uomini  della Polizia di Stato della Questura di Lucca - coadiuvata dalle Questure di Arezzo, Massa, Pisa e Firenze. Un'operazione che ha preso le mosse da indagini della Guardia di Finanza di Lucca, con le quali due associazioni a delinquere sono state sgominate.

Oltre a quaranta perquisizioni in diverse province del centro Italia, la Procura della Repubblica di Lucca ha disposto il sequestro preventivo di una “gioielleria-compro oro” situata a Viareggio e di immobili; mentre è in corso il sequestro di numerosi conti correnti bancari da parte del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Lucca.

Due i sodalizi criminali individuati. Il primo è una banda dedita a furti in abitazione consumati nelle province di Lucca, Massa e La Spezia. 

Il secondo è una più articolata associazione a delinquere dedita alla ricettazione e al riciclaggio di chili e chili d'oro provento di furto. Secondo gli inquirenti il volume d'affari sarabbe stato - in soli 9 mesi d'indagine - di oltre 550mila euro. 

Seguendo i movimenti di questa banda  gli investigatori della Squadra Mobile e del Commissariato di Forte dei Marmi sono approdati ad una fonderia e a un compro oro di Arezzo.

L’oro fuso in lingotti artigianali  dalla famiglia della Versilia, veniva infatti portato ai due aretini, B. G. e M.R. Idue acquistavano il metallo in contanti e poi lo rifondevano e ripulivano in una fonderia di via Calamandrei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Dai furti alla fonderia di Arezzo, così l'oro veniva riciclato. Due aretini arrestati

ArezzoNotizie è in caricamento