Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Muzzi: "Il ds è in arrivo. Il mercato? Priorità alla punta e ad almeno dieci cessioni"

Nominato direttore dell'area tecnica Roberto Muzzi traccia già la cronotabella del mercato

 

Poche parole per spiegare due concetti e cioè che la nomina a direttore dell'area tecnica non preclude certo l'arrivo di un direttore sportivo e che l'Arezzo oltre a cedere almeno 10-11 giocatori si rafforzerà in ogni reparto. A parlare è Roberto Muzzi, nuovo dt a seguito del rimpasto nell'organigramma amaranto.

"L'obiettivo è quello di rinforzare la squadra, con il nuovo direttore sportivo stiamo già parlando, ci stiamo confrontando - spiega Muzzi - a breve lo presenteremo. Diciamo che da ottobre, dopo la partenza di Di Bari ho seguito con Francesco Manzo il mercato degli svincolati che ha portato Arini, Di Paolantonio, Cherubin, Sala e Karkalis. Adesso con il nuovo direttore sportivo ci concentreremo per rinforzare la rosa e portare giocatori importanti e funzionali al progetto possibilmente prima del 10 gennaio".

Karkalis lo possiamo considerare già un acquisto? Per quanto riguarda il direttore sportivo sarà Enzo De Vito?

"Karkalis lo volevamo già mettere in lista ma non c'era posto - sottolinea Muzzi - per il direttore sportivo c'è il nome di De Vito ma non è il solo".

Quanti giocatori partiranno, quanti saranno gli acquisti e in quali ruoli?

"Partiranno almeno dieci se non undici giocatori, poi ci guarderemo attorno e interverremo in ogni reparto se si presenterà l'occasone. Certo è che l'infortunio di Pesenti impone come priorità l'arrivo di un centravanti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento