Calcio

Montevarchi, scelto lo stadio per l'esordio in serie C

Lavori in vista al Brilli Peri per adeguarsi alla Lega Pro. L'Aquila lascia Montevarchi sperando di farvi ritorno entro novembre

A pochi giorni dalla promozione in serie C, e soprattutto a ridosso dell'inizio dei lavori che interesseranno il Brilli Peri, l'Aquila Montevarchi ha ufficializzato la sede per le gare interne della prossima stagione, almeno fino a quando non verrà ultimato l'ammodernamento dell'impianto sportivo.

Il sindaco Chiassai aveva snocciolato le cifre. Un milione e 800mila euro per la messa in sicurezza - da parte del Comune - a cui si sono aggiunti altri 400mila euro per l'installazione delle nuove torri faro, dei sistemi di videosorveglianza e dei seggiolini come impongono le norme della terza serie. Un intervento che riguarderà la struttura, le curve e la maratona. L'obiettivo per non dire la speranza è quella di terminare l'intervento entro ottobre, o al massimo inizio novembre, per far tornare in quel periodo l'Aquila Montevarchi a giocare le proprie partite interne al Brilli Peri.

Nel frattempo l'Aquila migrerà altrove ma solo temporaneamente. Si era parlato dell'ipotesi Comunale ad Arezzo, ma anche del Curi di Perugia e anche dell'impianto di Piancastagnaio. Alla fine l'ipotesi Pontedera ha trovato conferma. Sarà l'impianto sportivo della città della Piaggio, il sintetico del 'Mannucci', ad accogliere i rossoblù con i suoi 5.014 posti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevarchi, scelto lo stadio per l'esordio in serie C

ArezzoNotizie è in caricamento