menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo Pesenti e Malcore anche Tulli nel mirino dell'Arezzo. Di Bari cerca rinforzi in difesa

Un centravanti e due attaccanti per l'esterno. Ecco cosa cerca e spera di chiudere ben prima di lunedì prossimo il ds amaranto

La priorità è sempre quella: un numero nove da piazzare al centro del reparto per dare riferimento e far salire la squadra, oltre a fare gol. Massimiliano Pesenti è il nome al primo posto della lista dei desideri del Cavallino e il direttore sportivo Di Bari conta di spuntarla sulle inseguitrici. Pesenti piace a Feralpi Salò, Giana Erminio, Pistoiese e non solo. L'Arezzo però stuzzica il calciatore e il modulo di mister Potenza si sposerebbe bene con le sue caratteristiche.

Ma il Cavallino segue anche Giancarlo Malcore, classe 1993, della Pergolettese. Un attaccante centrale che Di Bari conosce dai tempi del Manfredonia dove Malcore si guadagnò la chiamata del Carpi che adesso vorrebbe riprenderlo dalla Pergolettese. Una scommessa che il diesse sarebbe pronto a giocare.

Ma nelle ultime ore ecco il nome di Giacomo Tulli, uscito dopo che i rumors di mercato hanno infoltito la concorrenza per Malcore. Classe 1987 originario di Fermo, Jack Tulli è attualmente in forza al Catanzaro dove è approdato lo scorso gennaio. Una carriera iniziata con la Fermana in C1 quindi Sambenedettese, Mezzocorona, Rimini e Vicenza in serie B. Quindi Cesena, Pisa, SudTirol, Teramo e Trapani prima di approdare al Catanzaro. Oltre 270 presenze con 53 gol in serie C per l'attaccante esterno in grado di giocare sia a sinistra che a destra, ma anche impiegato come 'falso nueve' all'occorrenza.

E' chiaro che l'arrivo di un classe 1987 in grado di giocare a sinistra significherebbe una bocciatura per un calciatore come Piu che l'Arezzo ha provato e sta provando a rilanciare alla luce dell'investimento operato un anno fa. E a proposito di bocciature restano in attesa di trovare sistemazione giocatori come Mesina, Michele Foglia, Masetti, senza dimenticare altri attualmente in rosa e convocati fino a quando non arriveranno rinforzi. Già perchè l'Arezzo là dietro cerca un centrale esperto e veloce e un 'braccetto' mancino per completare il reparto e dare fiducia alla squadra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento