Calcio

L'Arezzo gioca ma non segna. Contro il Montespaccato finisce senza gol

Al Comunale si affrontavano due squadre a punteggio pieno nel primo scontro diretto della stagione. La partita l'hanno fatta sempre gli amaranto, collezionando calci d'angolo e costruendo tante occasioni. E' mancato l'acuto finale

L'Arezzo attacca, costruisce occasioni da gol ma alla fine deve mandare giù il rospo di un pareggio amaro. Dal palo di Strambelli in poi, colpito dopo novanta secondi di gioco, gli amaranto hanno fatto gioco, anche con una buona qualità, collezionando ben 18 calci d'angolo. Imprecisione sotto porta, un po' di frenesia e le parate di Tassi, tra i migliori in campo, hanno però inchiodato il risultato sullo 0-0. Il Montespaccato, che dopo tre giornate non ha ancora preso gol, si è confermato avversario solido, anche se davanti non si è vista praticamente mai. Buona la cornice di pubblico, con circa 1.500 spettatori presenti. La cronaca.

SECONDO TEMPO

1 – Strambelli atterrato al limite da Giannetti dopo cinquanta metri di fuga palla al piede. Giallo per il difensore. La punizione conseguente, calciata dal 7 amaranto, viene deviata in corner dalla barriera

13 – Doppio cambio per gli ospiti che sostituiscono due terzi del tridente offensivo: Varriale e De Dominicis per Bosi e Ansini. Nell'Arezzo escono Marchetti, Sicurella e Sparacello, dentro Pinna, Evangelista e Cutolo

17 – primo squillo di Calì, uno dei più attesi ma finora fuori dalla partita. Sinistro al volo che finisce abbondantemente a lato

21 – Cutolo scodella una palla al bacio per Foggia che di testa, dal limite dell'area piccola, la gira verso la porta a botta sicura. Tassi con un gran riflesso dice no e respinge

23 – finisce qua la partita di un vivacissimo Strambelli. Mariotti al suo posto inserisce Muzzi

24 – proprio il nuovo entrato arriva puntuale sulla palla crossata in mezzo da Ruggeri. Girata di sinistro che il portiere, anche stavolta, alza sopra la traversa

29 – Cutolo ci prova anche su punizione dai venticinque metri. La mira è sballata però

35 – ultimo cambio nell'Arezzo. Mastino, acciaccato, lascia il posto a Memushi

36 – Foggia con un preciso lancio in verticale trova Muzzi che entra in area, dribbla e va al tiro, colpendo l'esterno della rete da posizione defilata

39 – occasione gol anche per il Montespaccato. Pietrangeli si ritrova tutto solo dentro i sedici metri amaranto ma colpisce male e deposita a fondo campo

41 – gli amaranto spingono, anche se con meno lucidità. Cutolo manda in profondità Muzzi che fa tutto bene: doppio passo e diagonale incrociato. Tassi con il piede ci arriva, è solo angolo

43 – il forcing amaranto non si ferma. Stavolta ci prova Pinna dalla distanza e Tassi si conquista definitivamente la palma del migliore in campo, spostando il pallone con la punta delle dita

50 – Romaniello fischia la fine dopo 5 minuti di recupero. L'Arezzo deve accontentarsi di un punto solo

PRIMO TEMPO

1 – subito pericoloso l'Arezzo. Strambelli ruba palla sulla trequarti e scarica un rasoterra micidiale che si stampa sul palo a portiere battuto

10 – avvio di gara ottimo dell'Arezzo: possesso palla con ritmo, buone geometrie, occasioni potenzialmente pericolose. Il pubblico apprezza

15 – punizione laterale che Strambelli calcia forte e a giro. Lomasto arriva prima di tutti ma di testa la mette alta

17 – c'è lavoro anche per Colombo. Ansini in area si gira e batte a rete con il destro. Il portiere amaranto la tiene senza fatica

28 – Sicurella e Foggia duettano al limite dell'area ospite. Il tiro a pelo d'erba del centrocampista termina fuori

30 – primo giallo della partita. Canciani stende Mancino a metà campo e viene ammonito

32 – ammonito anche Marchetti. Intervento in ritardo su Ansini che Romaniello sanziona. La partita si scalda, Zeetti entra duro su Strambelli: giallo pure per lui

41 – l'Arezzo pressa a tutto campo, il Montespaccato soffre. Sparacello si avventa su un traversone di Strambelli e costringe Tassi al colpo di reni per deviare in corner

48 – dopo tre minuti di recupero, si chiude il primo tempo. Buona la frazione di gara dell'Arezzo, che ha costantemente tenuto il pallino del gioco, costruendo anche qualche nitida palla gol contro un Montespaccato coriaceo anche se mai pericoloso davanti. Il risultato è inchiodato sullo 0-0

IL TABELLINO

Stadio “Città di Arezzo”, ore 15.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Colombo; 3 Mastino (35' st 44 Memushi), 15 Lomasto, 5 Marchetti (13' st 19 Pinna), 21 Ruggeri; 20 Mancino, 8 Aliperta, 16 Sicurella (13' st 11 Evangelista); 7 Strambelli (23' st 24 Muzzi); 9 Foggia, 95 Sparacello (13' st 10 Cutolo).

A disposizione: 22 Balucani, 4 Panatti, 23 Campaner, 31 D.Marras.

Allenatore: Marco Mariotti.

Indisponibili: Biondi, Commisso, Pisanu.

MONTESPACCATO (4-3-3): 1 Tassi; 4 Zucchelli, 5 Giannetti (45' st 31 Nanci), 6 Zeetti, 98 Pesarin; 23 Putti, 18 Tataranno, 34 Canciani (25' st 8 Pietrangeli); 24 Ansini (13' st 27 Varriale), 9 Calì (35' st 14 Rossi), 7 Bosi (13' st 11 De Dominicis).

A disposizione: 12 Meniconi, 30 Proietto, 71 Finucci, 86 Emrgemlidze.

Allenatore: Mauro Mucciarelli.

ARBITRO: Giuseppe Romaniello di Napoli (Domenico Romano di Nola – Domenico Russo di Torre Annunziata).

NOTE: spettatori presenti 1.500 circa. Ammoniti: pt 30' Canciani, 32' Marchetti, 34' Zeetti; st 30' Muzzi. Angoli: 18-2. Recupero tempi: 3' e 5'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo gioca ma non segna. Contro il Montespaccato finisce senza gol

ArezzoNotizie è in caricamento