Giovedì, 24 Giugno 2021
Calcio Via Antonio Gramsci

Arezzo, cambia il direttore generale. Verso un nuovo organigramma

"De Vito avrà un ruolo più operativo" aveva detto Manzo pochi giorni fa ed è stato di parola. L'ex Genoa nuovo direttore generale del Cavallino. Una nomina che lascia intendere ulteriori novità nell'organigramma

La novità arriva tra le righe di un comunicato stampa che l'Arezzo ha inoltrato alle redazioni nel primo pomeriggio. Venrdì prossimo allo stadio si terrà la conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore generale Enzo De Vito a cui prenderà parte anche l'amministratore delegato Sabatino Selvaggio. La novità non è di poco conto visto che il ruolo di direttore generale dal 29 dicembre scorso è ricoperto da Guglielmo Manzo, uomo forte dell'azionista di maggioranza della Società Sportiva Arezzo. Da capire quindi quali saranno i nuovi ruoli e aree operative all'interno dell'organigramma societario, quali 'aggiustamenti' sono stati fatti, anche perchè si parla di riorganizzazione e quindi con incarichi e ruoli che potrebbero essere riassegnati.

De Vito, dal 2001 al 2018 ad Avellino come direttore sportivo, quindi con Faggiano a Parma e Genoa per lo scounting, era arrivato a gennaio con l'incarico di colmare il vuoto lasciato dalla partenza di Di Bari, ovvero la casella dell'uomo mercato. Anzichè direttore sportivo la nomina scelta era stata quella di responsabile dell'area tecnica. Un mercato invernale fatto soprattutto di cessioni e pochi innesti mirati che non sono bastati però a invertire la rotta. Finito nel mirino della tifoseria assieme a Roberto Muzzi, direttore dell'area tecnica, i due dirigenti erano stati però blindati fin da subito dalla proprietà. Da capire a questo punto quale sarà il ruolo di Roberto Muzzi, se resterà a stretto contatto con la prima squadra con un incarico specifico, o se invece si occuperà del settore giovanile. Un anno fa l'ex attaccante di Cagliari, Torino, Roma e Lazio infatti era stato presentato come consulente del presidente e responsabile del vivaio. Poi l'esonero di Di Bari cambiò le carte in tavola. Non resta che attendere la conferenza stampa di venerdì anche per capire come si articolerà la società amaranto nella stanza dei bottoni.

Di certo il nuovo ruolo di De Vito lascia presupporre la definizione di un nuovo organigramma che interesserà anche e soprattutto la guida della prima squadra per la quale Marco Mariotti è in pole, il quale avrebbe già avuto incontri con la dirigenza del Cavallino. Ma da qui a parlare di mercato ce ne corre visto che ad oggi il Cavallino sa di essere in serie D, ma attende novità sul fronte riammissioni e ripescaggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, cambia il direttore generale. Verso un nuovo organigramma

ArezzoNotizie è in caricamento