L'Arezzo Calcio Femminile torna ad allenarsi il 15 giugno

Sono trascorsi oltre tre mesi dal comunicato ufficiale emesso dalla Federazione che decretava la sospensione di tutte le attività calcistiche causa Covid-19. La società, nel frattempo, non si è mai fermata

L'Arezzo Calcio Femminile pronto a ripartire. Sono trascorsi oltre tre mesi dal comunicato ufficiale emesso dalla Federazione che decretava la sospensione di tutte le attività calcistiche causa Covid-19. La società, nel frattempo, non si è mai fermata e ha cercato, con lo staff, di coinvolgere le tesserate nelle iniziative durante i difficili mesi del lockdown, tramite allenamenti personalizzati o di gruppo sfruttando le nuove forme di comunicazione. Contemporaneamente la dirigenza della società ha lavorato per supportare il lavoro dei mister, ma ha anche cercato quanto possibili di mettere in sicurezza ogni aspetto del terreno di gioco attendendo la ripresa delle attività, speranzosi che questo avvenisse quanto prima.

"Negli ultimi giorni - spiega una nota - lo abbiamo finalmente visto, lo spiraglio che attendevamo da mesi si è aperto ed ha regalato il più bel raggio di sole per la nostra società: i protocolli di attuazione messi a disposizione ci permettono di ripartire! Per questo, con grande emozione e passione, possiamo ufficializzarvi che dal 15 giugno l’Arezzo Calcio Femminile, in ogni sua categoria, tornerà ad allenarsi. Ovviamente, attendendoci scrupolosamente ai protocolli attuativi e alle linee guida della Figc, perché la sicurezza delle nostre ragazze e dei nostri tesserati è primaria. Il rammarico più grande degli ultimi mesi è stato quello di non poter vivere il campo, il centro e l’aggregazione: l’aria del calcio non è fatta solo di pallone, di tifo o di gloria, ma anche di piccole cose; esse sono quelle che ancor oggi muovono questa passione, e sono gli elementi fondamentali su cui si basa l’Arezzo Femminile. Dopo una stagione vissuta tra grandi emozioni, come il titolo conquistato nel campionato Juniores, la qualificazione nel girone Élite dell’Under 15, la crescita esponenziale delle categorie Under 12 e Under 10, l’ottenimento del riconoscimento ufficiale di “Scuola Calcio” e il Campionato di Serie C Nazionale in cui le ragazze della prima squadra stavano giocando per scalare la classifica; ci sembrava davvero immorale chiudere la stagione senza rivedersi, senza il saluto finale. Certamente, ancora non potremo festeggiare o abbracciarci come prima, ma poter riprendere ci sembra comunque un ottimo modo per rivivere, seppur limitatamente, quelle emozioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento