Martedì, 3 Agosto 2021
Calcio

L'Arezzo sfiora il colpaccio: il Novara pareggia al 93' (2-2)

Un pari che brucia per l'Arezzo che aveva rimontato il Novara che pareggia in pieno recupero.

Buglio in azione

Sono ben sei le novità nell'undici amaranto rispetto alla partita di mercoledì scorso. L'assenza di Serrotti e le condizioni non al top di Pelagatti costringono Dal Canto a ricorrere al turn over nell'epilogo del trittico peimontese. Ridisegnata la difesa dove torna Luciani con Borghini che si piazza al centro del reparto mentere Varutti prende il posto di Sala. Mediana inedita con Buglio, Foglia play basso e Tassi. Sulla trequarti debutta l'ex Sangio Keqi. In attacco confermato Brunori con Persano. Viali si gioca molto e risponde con un il 4-3-1-2: tandem offensivo formato da Cacia ed Eusepi.

Partono bene gli amaranto che tengono testa alla fisicità e all'esperienza del Novara. Di Gregorio resta inoperoso e intorno alla mezz'ora i padroni di casa vengono fuori. Buglio, Varutti e Pinto in pochi secondi rimediano tre gialli con Bove che ti testa manca di poco il bersaglio. Il primo tiro in porta da parte dell'Arezzo arriva al 40' ed è una punizione di Brunori che sorvola traversa. Il Novara torna a farsi vedere con Schiavi ma Pelagotti con un balzo felino manda in angolo. Dalla bandierina però arriva il gol: colpo di testa di Chiosa, Bianchi devia con il tacco e beffa gli amaranto. Non c'è recupero si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per il Novara.

Dal Canto toglie Varutti e inserisce Sala. La replica amaranto arriva alla prima occasione su punizione: Foglia sulla respinta della barriera calcia in porta creando l'assist giusto per Brunori che batte Di Gregorio. Il Novara torna a rendersi pericoloso con Cinaglia ma la partita è ora più che mai aperta. I padroni di casa cercano con i lanci lunghi di innescare Cacia che viene fermato a un passo dal gol in offside in più di una occasione. All'81' ancora Pelagotti decisivo con la parata sul tiro di Schiavi dal limite. L'Arezzo regge l'urto senza soffrire e allo scadere colpisce. Sala serve nel corridoio Cutolo che evita Tartaglia e batte Di Gregorio andando ad esultare sotto il settore ospiti. L'estasi amaranto viene frenata in pieno recupero da Schiavi che crossa al centro dove Bianchi in acrobazia insacca il 2-2.

Un pareggio che sa di beffa dopo aver rimontato i piemontesi. Ad ogni modo l'Arezzo torna a casa con nuovi passi in avanti sul piano del carattere e della tenuta atletica dopo aver affrontato una squadra in crisi ma pur sempre costruita per le zone di vertice.

NOVARA (4-3-1-2): 12 Di Gregorio; 2 Tartaglia, 6 Chiosa, 3 Bove, 19 Cinaglia (28' st 8 Sciaudone); 29 Mallamo (25' st 30 Cattaneo), 20 Ronaldo, 16 Bianchi; 5 Schiavi; 21 Cacia, 9 Eusepi.
A disposizione: 1 Benedettini, 31 Drago, 4 Fonseca, 8 Sciaudone, 10 Peralta, 11 Stoppa, 20 Nardi, 24 Cordea, 26 Sbraga, 30 Cattaneo.
Allenatore: William Viali.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 33 Borghini, 26 Pinto, 3 Varutti (1' st 32 Sala); 29 Tassi (19' st 13 Basit), 8 Foglia, 4 Buglio; 28 Keqi; 9 Brunori, 19 Persano (11' st 10 Cutolo).
A disposizione: 1 Melgrati, 2 Zappella, 5 Mosti, 6 Pelagatti, 7 Zini, 17 Salifu, 24 Burzigotti, 25 Choe, 27 Bruschi.
Indisponibili: 11 Serrotti, 14 Danese, 15 Nije, 21 Benucci, 39 Belloni.
Allenatore: Alessandro Dal Canto.
ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Alessandro Maninetti di Lovere - Moreno De Ambrosis di Busto Arsizio).
RETI: pt 45' Bianchi; st 7' Brunori, 44' Cutolo, 48' Bianchi.
Note - Spettatori: 1.500 circa. Recupero: 0' + 4'. Angoli: 10-4. Ammoniti: pt 23' Buglio, 25' Varutti, 28' Pinto; st 9' Schiavi, 35' Cutolo.

Serie C girone A - 11° giornata
Cuneo - Pistoiese 0-0.
Olbia - Gozzano 1-4.
Pro Patria - Arzachena 0-0.
Albissola - Juventus 1-0.
Alessandria - Carrarese 2-3.
Lucchese - Pisa 0-1.
Siena - Pro Vercelli 0-2.
Piacenza - Pro Piacenza 3-1.
Pontedera - Virtus Entella 1-2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo sfiora il colpaccio: il Novara pareggia al 93' (2-2)

ArezzoNotizie è in caricamento