Arezzo-Pontedera, le pagelle. Magico Moscardelli, il turn over in mediana funziona

Moscardelli primo della classe e non solo per un gol che è l'abc di come dovrebbe muoversi una punta. Corradi super ma tutta la mediana è da applausi. Le pagelle di Arezzo-Pontedera dove il turn over ha premiato Pavanel. Borra 6 - Rischia di...

 

Moscardelli primo della classe e non solo per un gol che è l'abc di come dovrebbe muoversi una punta. Corradi super ma tutta la mediana è da applausi. Le pagelle di Arezzo-Pontedera dove il turn over ha premiato Pavanel.

Borra 6 - Rischia di raffreddarsi visto che viene chiamato in causa per la prima volta al minuto numero 65 su un corner. Non abbassa la guardia e non si fa cogliere impreparato sul tiro di Caponi negli ultimi minuti. Peccato per il gol che rovina solo in parte la sua prova e quella della squadra.

Varga 7 - Riscatta l'esordio disastroso al Comunale con una prova all'insegna di poche sbavature e con un un gol pesantissimo nell'economia del match. Cresciuto a vista d'occhio anche con il passaggio alla difesa a tre. D'altronde in sala stampa lo ammette senza problemi di trovarsi meglio con questo modulo.

Rinaldi 6,5 - Mezzo voto in meno per due sbavature, due palloni lasciati a metà che innescano le punte granata che potevano costare care. Risorsa in più sulle palle alte, guida il reparto in piena emergenza. E domenica tornano Ferrario e Muscat.

Sabatino 6,5 - Uno dei giocatori adattati causa emergenza che non stupisce. Capuano lo aveva già utilizzato come braccetto. Poche scorribande, ma roccioso e pulito come serve.

Talarico 6 - Bene in fase propositiva, qualche spazio di troppo concesso in fase di copertura ma nel complesso una prova di valore nella partita che più difficile del trittico.

Foglia 7 - E' tornato il Foglia sul quale mezza Serie B aveva posato gli occhi. Raddoppia, si lancia in avanti senza remore come sull'assist per Cenetti. Sembra essersi tolto un peso e l'Arezzo ringrazia.

Yebli 6,5 - Come play basso non lesina geometrie, qualche sbavatura quando deve arginare le poche iniziative degli ospiti. Da applausi quando prova ad andare a costruire un'altra palla gol con Di Nardo come accaduto con l'Alessandria. In crescita. (Dal 42' st Benucci ng).

Cenetti 7 - Da gennaio ad oggi non si era mai visto un Cenetti così propositivo e pronto a spingersi in attacco. La traversa colpita ha il merito di scuotere i compagni e dare convinzione all'Arezzo. Se mantiene questi livelli, come detto da Pavanel, gli amaranto possono vantare una mediana di assoluto valore per la categoria. (Dal 24' st De Feudis 6 - Uno scampolo di partita per preservarlo in vista di un derby di altra caratura).

Corradi 7 - Non aveva mai fatto l'esterno in una mediana a cinque eppure macina chilometri con un ordine tale da stupire. La sorpresa più bella della serata, un giocatore trasformato dalla cura Pavanel. Da applausi le finte e le giocate non solo per la bellezza quanto per l'utilità. Mezzo voto in meno per il gol fallito.

Di Nardo 6 - Vicino al gol in due occasioni, fallite più per poca lucidità che per altro. Il 19enne arrivato come promessa dalla Sampdoria di questo passo sarà un'altra punta pronta a beneficiare dell'aria di San Cornelio per emergere nel calcio dei grandi. (Dal 42' st Benucci ng).

Moscardelli 8 - Il capitano la sblocca con un gol da attaccante vero: velocità, finte, potenza, forza, fisica e precisione. Solo il gol vale il titolo di migliore in campo senza contare le aperture per i compagni. (Dal 36' st D'Ursi ng).

Articoli correlati:

La cura Pavanel funziona: Arezzo-Pontedera (2-1)

Twitter @MatteoMarzotti

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento