Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Nuove Acque, c'è la proroga dell'attuale cda. Bilancio ok all'unanimità

Alla vigilia si ipotizzava un rinvio della votazione del nuovo cda fino a settembre-ottobre e alla fine, all'unanimità, la proroga è arrivata fino al 31 ottobre

Arrivano le prime notizie dall'assemblea di Nuove Acque che è iniziata questa mattina intorno alle 11. Dopo circa un'ora è stato approvato all'unanimità il bilancio del gestore idrico presieduto da Paolo Nannini. Ma nel giorno in cui si sarebbe potuto sancire il cambio politico dal centro sinistra al centro destra, che ha ormai la maggioranza nell'ambito territoriale di riferimento, c'è stata la mossa che era nell'aria da giorni. 

Il comune capoluogo ha proposto la proroga dell'attuale consiglio di amministrazione che è composto da quattro persone di nomina privata e da cinque consiglieri di parte pubblica in rappresentanza delle quattro vallate e di Arezzo, presidente compreso.

Per quanto? Alla vigilia si ipotizzava un rinvio della votazione del nuovo cda fino a settembre-ottobre e alla fine, all'unanimità, la proroga è arrivata fino al 31 ottobre.

Resta quindi congelata per il momento la posizione di Matteo Grassi, commissario provinciale della Lega, che era stato indicato come colui che si sarebbe visto assegnare la nomina a presidente di Nuove Acque.

C'è da dire che probabilmente questa proroga è stata condivisa e resa possibile grazie ad apprezzamenti trasversali verso l'attuale organo di amministrazione della società idrica.

“L’assemblea dei soci oggi ha espresso grande apprezzamento al lavoro svolto rinnovando il cda fino ad ottobre - ha dichiarato in merito il presidente confermato Paolo Nannini - Abbiamo approvato all'unanimità il bilancio della società da cui emerge il buon lavoro fatto in questi anni, deliberando altresì la distribuzione di due milioni di dividendi, dividendi che i Comuni potranno utilizzare per le necessità della collettività e del territorio da loro amministrato.  Abbiamo ancora tanto lavoro da portare a termine, la definizione di tutti i progetti e opere legati al Pnrr, la definizione del Piano degli Interventi nell'ambito del procedimento di predisposizione del Piano Economico e Finanziario e la realizzazione degli investimenti già previsti."

"La continuità credo che sia l'espressione di buonsenso da parte dell'assemblea in questo particolare momento, la votazione all'unanimità lo dimostra - dichiara Roberta Casini sindaca di Lucignano che ha preso parte all'assembla - ci sono importanti appuntamenti in vista come il Pnrr, la fase degli investimenti, i piani tariffari. Questa continuità permette di mantenere in sicurezza l'azienda."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove Acque, c'è la proroga dell'attuale cda. Bilancio ok all'unanimità
ArezzoNotizie è in caricamento