Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

L'imprenditore Baroni si prende il paese di Michelangelo: "Felicissimo, ma sapevo di poter vincere"

Era fiducioso alla vigilia, nonostante Caprese provenisse da uno schiacciante 68% in favore della coalizione di centrosinistra nel 2014. E invece Claudio Baroni, imprenditore e campione di preferenze nella scorsa tornata, dopo una legislatura...

Claudio Baroni

Era fiducioso alla vigilia, nonostante Caprese provenisse da uno schiacciante 68% in favore della coalizione di centrosinistra nel 2014. E invece Claudio Baroni, imprenditore e campione di preferenze nella scorsa tornata, dopo una legislatura seduto sui banchi dell'opposizione, si prende la fascia tricolore del paese che ha dato i natali a Michelangelo Buonarroti. E così un'altra amministrazione passa al centrodestra, in una provincia il cui colore rosso è ormai clamorosamente stinto. Non è la prima volta che il centrosinistra perde a Caprese e la sensazioni della vigilia, per il centrodestra coagulatosi attorno al progetto Noi per Caprese, erano positive. "Contavamo di vincere con uno scarto di 100-120 voti" dice a caldo Baroni.

Sono felicissimo, anche se non è stato un risultato insperato. Ora penso alla festa con tutti coloro che mi hanno sostenuto. Da domani iniziamo a lavorare per Caprese Michelangelo.

Baroni, libero professionista, ha un'azienda attiva nell'abito dei serramenti a Sansepolcro. Nato a Città di Castello, è residente a Caprese. Ha vinto con il 57,2% dei consensi, staccando il rivale Fabio Santioni (della lista di centrosinistra Rinnovamento per Caprese) di 123 voti (488 contro 365).

La lista Noi per Caprese ottiene 7 seggi nel prossimo Consiglio, Rinnovamento per Caprese ne avrà 3.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditore Baroni si prende il paese di Michelangelo: "Felicissimo, ma sapevo di poter vincere"

ArezzoNotizie è in caricamento