menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia Medica, Ceccarelli (Pd): “Unanimità del Consiglio per produrre atto di modifica ordinanza”

"La continuità assistenziale va riformata, ma con attenzione massima alle zone disagiate e d'intesa con i territori”

È Vincenzo Ceccarelli, capogruppo del Pd in consiglio regionale, ad intervenire sul tema riguardante la rimodulazione del servizio di guardia medica in Toscana, all'indomani dell'entrata in vigore dell'ordinanza emessa dal presidente Eugenio Giani.

"Oggi in consiglio regionale abbiamo approvato all'unanimità un ordine del giorno con il quale si chiede al presidente e alla giunta regionale di tradurre in un atto, che modifichi l'attuale ordinanza, in linea con quanto comunicato questa mattina dallo stesso presidente Giani in aula, in relazione a quanto da noi stessi segnalato nei giorni scorsi rispetto al tema del servizio di guardia medica. Un modo per togliere definitivamente ogni dubbio sulla questione e tranquillizzare i numerosi sindaci di piccoli comuni che in questi giorni avevano manifestato preoccupazione. La continuità assistenziale va riformata, ma con attenzione massima alle zone disagiate e d'intesa con i territori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento