rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Elezioni 2022

Politiche 2022. Elettori residenti temporaneamente all'estero: come votare

L'elettore temporaneamente all'estero deve inviare al comune di iscrizione nelle liste elettorali la dichiarazione di opzione contenente tutte le informazioni previste dalla legge, tra le quali l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale

Gli elettori italiani che si trovino temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricade la data delle prossime elezioni politiche del 25 settembre ed i familiari con loro conviventi possono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero optando entro il 24 agosto per questa modalità di esercizio del diritto di voto, secondo quanto prevede l'articolo 4 bis, commi 1, 2, 5 e 6 della legge n.459/2001 (Norme per l'esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all'estero).

L'elettore temporaneamente all'estero deve inviare al comune di iscrizione nelle liste elettorali la dichiarazione di opzione contenente tutte le informazioni previste dalla legge, tra le quali l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale; tale dichiarazione deve pervenire al comune entro il 32esimo giorno antecedente la data delle votazioni, dunque entro il 24 agosto, accompagnata dalla fotocopia di un valido documento di identità.

Il modello PDF editabile è disponibile nel sito www.comune.arezzo.it.

La dichiarazione di opzione può essere recapitata al rispettivo comune nel termine previsto via posta, telefax, posta elettronica anche non certificata o recapitata a mano, anche tramite terze persone
Il modulo per esercitare l'opzione e maggiori informazioni sono pubblicate sul sito del Comune di Arezzo alla pagina "Politiche 2022: opzione di voto degli elettori temporaneamente all'estero"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche 2022. Elettori residenti temporaneamente all'estero: come votare

ArezzoNotizie è in caricamento