menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forza Italia - Arezzo nel cuore. L'anima critica del centro destra è pronta per le elezioni

Tra coloro che si presentano l'avvocato Bartolozzi e la volontaria della Croce Bianca di Arezzo Rita Scannella Panepinto

Sono 16 i nomi dell'associazione Arezzo nel cuore saranno presenti nella lista che nasce dalla fusione con Forza Italia. Lo hanno spiegato venerdì scorso Bernardo Mennini e Angelo Rossi. Una formazione unica per dare forza al lavoro fatto in questi anni dal gruppo inizialmente nato contro il degrado. 

All'inaugurazione del punto elettorale, venerdì scorso, non era presente il sindaco Ghinelli, il candidato sindaco che sostengono. C'erano però quasi tutti coloro che si candideranno per il consiglio comunale. Tra questi Federico Scapecchi e Meri Cornacchini. A fare gli onori di casa Angelo Rossi che invece si impegnerà in un livello superiore della campagna elettorale. Sarà candidato nella lista di Forza Italia per le regionali in Toscana. Probabilmente il consiglio comunale, seppure in maggioranza a sostegno della giunta Ghinelli, gli è rimasto un po' stretto. Stesso passaggio per Alessio Mattesini che dalla presidente del consiglio comunale, passa alla lista di candidati per il regionale.

Con l'invito di Bernardo Mennini, coordinatore provinciale di Forza Italia, e l'apertura a esperienze civiche della lista, una lunga corte era stata fatta nelle settimane scorse anche al vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini che però ha declinato annunciando di non candidarsi con nessuno. Resta comunque il fatto che Forza Italia Arezzo nel cuore racchiude le anime che hanno rappresentato la spine nel fianco, la parte più critica, della maggioranza rispetto alla giunta del sindaco Ghinelli. Non si dimenticano le querelle sui writers e la cancellazione delle opere di Icastica proposte da Lucia Tanti e di contro un atto di indirizzo per trovare spazi per i murales da Rossi e Cornacchini (eletti con Oraghinelli e poi approdati al partito azzurro), le dichiarazioni circa le indagini Coingas di Angelo Rossi, la richiesta di rimpasto in giunta dei vertici locali di Forza Italia visto che Lucia Tanti aveva lasciato il partito per andare con il movimento politico di Toti. 

E' in questo contesto che è nata la fusione tra Forza Italia, che scende in campo anche con Iacopo Apa, Leonardo Benigni e Gianfranco Sangaletti.

Tra gli esponenti di Arezzo nel cuore, come già annunciato, c'è l'avvocato cassazionista Emiliano Bartolozzi che dichiara i temi che considera prioritari: “Nella mia vita ho viaggiato molto, per diletto e per lavoro; questo mi aiuta ad avere una visione abbastanza precisa di come gira il mondo. Le mie idee per la città in estrema sintesi sono: lotta al degrado delle periferie, più formazione e corsi di laurea, un progetto per la lotta alla disoccupazione, alta velocità (Hyperloop è nata nel mio studio a Roma) e viabilità, grandi eventi musicali e culturali, nonché valorizzazione dei gioielli che già abbiamo, ad esempio il Museo dei mezzi di comunicazione.”

Accanto a lui anche una volontaria della Croce Bianca come Rita Scannella Panepinto: “Dopo essere entrata nel mondo del volontariato vedi tutto da un’altra prospettiva – spiega Rita. Il mio desiderio più grande è di riuscire a portare nelle palestre attrezzate i ragazzi diversamente abili, riuscire ad esempio a fare delle piccole squadre con loro, fino a portarli a fare qualche garetta."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento