Trasporto pubblico, la Regione prepara il ricorso all'Antitrust

L'obiettivo è evitare ritardi e ulteriori slittamenti nel passaggio di consegne. Lo riporta l'edizione fiorentina di Repubblica

Non solo l'indagine e il rischio di un muro contro muro tra i concorrenti per il trasporto pubblico. Adesso la Regione Toscana prepara un rincorso, questa volta all'Antitrust, per evitare che la guerriglia giudiziaria possa far slittare l'assegnazione del servizio, o per meglio dire il passaggio di consegne a Ratp.

Lo riporta l'edizione fioretina di Repubblica che torna con altri particolari sull'ipotesi di reato (falso e turbativa d'asta), che vede anche due persone iscritte nel registro degli indagati, il tutto relativo al bando per il servizio di trasporto pubblico. E' la procura di Firenze ad aver aperto un'inchiesta sulla gara d'appalto del trasporto pubblico locale (tpl) toscano, vinta da Autolinee Toscane realtà facente capo ai francesi di Ratp. Il 28 maggio, la guardia di finanza, coordinata dal procuratore aggiunto Luca Turco e dal sostituto procuratore Antonino Nastasi, si è presentata nella sede di Scandicci di Autolinee Toscane per acquisire tutta la documentazione necessaria ad effettuare gli approfondimenti previsti, a poche settimane dal passaggio di consegne previsto per il mese di luglio.

Ecco perchè la Regione, convinta che tutto sia stato fatto alla luce del sole, si appellerà all'Antitrust, come riporta Repubblica, con il fine di garantire il servizio ai propri passeggeri. L'obiettivo è evitare ritardi e ulteriori slittamenti anche se da un lato c'è Mobit Scarl, la parte sconfitta nella gara d'appalto, che continua ad opporsi alla vendita di depositi e mezzi alla vincente Autolinee Toscane-Ratp che da luglio gestirà (salvo sorprese) il servizio per 11 anni.

La Regione rivolgendosi all'Autorità per la concorrenza spera di poter imporre a Mobit di affittare almeno i depositi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento