Giovedì, 23 Settembre 2021
Scuola

Massimo dei voti e lode alla maturità a tre mesi dall'incidente domestico. La storia di Serena

Una vicenda a lieto fine che mette in evidenza la bravura di questa ragazza che nonostante l'intoppo di giugno è riuscita ad affrontare l'esame di maturità nella sessione straordinaria di settembre

Serena Bianchini dopo aver ottenuto 100/100 e lode agli esami di maturità. Foto tratta dalla pagina dell'Isis Buonarroti Fossombroni di Arezzo

Una bella storia che arriva dal mondo della scuola. La protagonista è Serena Bianchini studentessa dell'Istituto Buonarroti Fossombroni che dopo aver dovuto rinunciare agli esami di maturità finalmente è riuscita a recuperare in questo inizio del mese di settembre e con il massimo voto possibile.

Un grave infortunio domestico all'inizio del giugno scorso aveva fermato tutto d'un tratto il percorso scolastico di Serena che come tutti i diciottenni sono in procinto di festeggiare la fine delle scuole superiori pensando a cosa fare poi, quale università, quale percorso formativo, quale lavoro? Magari dopo qualche giorno di vacanza insieme agli amici. 

Per Serena tutto questo si è fermato il giorno in cui, trovandosi in casa ha avuto un incidente domestico abbastanza importante che l'ha portata a essere ricoverata nell'ospedale di un'altra città. A darne notizia con grande soddisfazione è lo stesso Istituto Buonarroti Fossombroni dove preside e insegnanti sono davvero orgolgiosi di questa ragazza. 

"Congratulazioni alla nostra alunna Serena" scrivono "Alla fine ce l’ha fatta ha affrontato il colloquio e superato l’esame di stato nella sessione straordinaria di settembre con il massimo dei voti, 100/100 cum laude."

Nonostante siano passati pochi mesi dall'incidente ha dato un'ottima prova delle sue capacità, proprio come aveva fatto nel resto del percorso scolastico.

"Con costanza e tanta determinazione - raccontano dalla scuola - ha affrontato un’estate difficilissima, lei che ha sempre amato la scuola, la nostra scuola ed ha puntato alla meta senza esitare, facendo tesoro di tutto ciò che ha appreso in questi anni, affrontando un colloquio interdisciplinare con capacità e competenza indiscutibili. Lei, così delicata e minuta, ha tirato fuori un coraggio da guerriera e questo risultato ha il sapore del riscatto e la promessa di un futuro radioso. Un insegnamento per tutti."

I suoi insegnanti, orgogliosi di avere studenti di tale calibro, hanno festeggiato Serena insieme al dirigente Stefano Cammerieri e al suo staff che ha voluto siglare il traguardo con un meritato omaggio floreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo dei voti e lode alla maturità a tre mesi dall'incidente domestico. La storia di Serena

ArezzoNotizie è in caricamento