Martedì, 21 Settembre 2021
Scuola

"Ancora un anno senza orario prolungato alla scuola dell'Infanzia Orciolaia e non ci hanno nemmeno avvisato"

La segnalazione arriva da una mamma che aveva scelto quella scuola proprio per l'orario che le permetteva di riprendere con tranquillità la figlia appena terminato il suo quotidiano impegno con il lavoro, ma qualche ora fa ha avuto l'amara sorpresa

C'è disappunto in un gruppo di genitori che hanno scoperto che anche quest'anno il tempo prolungato alla scuola dell'infanzia comunale Orciolaia non verrà attivato. Si tratta dell'uscita alle 17,30 allungando la presenza dei bambini nella struttura per un'ora e mezzo rispetto alle 16,00.

"Vogliamo segnalare che non ci è stata comunicata la non attivazione di questo servizio anche per l'anno che sta per iniziare. L'ufficio scuola ha chiesto le riconferme di iscrizione nel mese di dicembre - spiegano i genitori - e in tempi accettabili dovrebbero essere stati in grado di garantire un servizio che è mancato anno scorso che che aveva gà messo i genitori che lavorano a tempo pieno in seria difficoltà. Nella richiesta che abbiamo compilato si chiedeva di indicare una preferenza di orario che prevedeva anche l'uscita entro le 17.30. Ma se era in "forse" doveva quantomeno essere omessa fino a nuova comunicazione, in modo tale da permetterci di valutare una eventuale iscrizione in altre scuole. E come l'abbiamo scoperto? Non è ammissibile che sia la premura di un genitore che telefona per avere delucidazioni a 2 settimane dall'inizio dell'anno scolastico a far emergere quanto sopra, la ritengo una grave mancanza di rispetto nei confronti dei genitori che lavorano e che si aspettano un servizio per il quale hanno firmato mesi fa."

Le famiglie si trovano disorientate perché hanno bisogno di questo servizio.

"Sembra impensabile, ma in un anno e mezzo di pandemia il Comune non è riuscito ad organizzare un'ora e mezza in più il pomeriggio. E questo dopo i disservizi dell'anno passato, in cui, solo per fare un esempio, il personale scolastico è stato carente fino a febbraio/marzo, e addirittura le supplenze venivano compensate dal personale amministrativo. E per le famiglie le difficoltà organizzative, i costi aggiuntivi, la difficoltà a trovare una baby sitter per un'ora e mezza a metà pomeriggio e per i bambini l'essere svegliati prima, avere orari sballati per i pasti e vedere una persona esterna alla famiglia che li va a prendere dopo una giornata fuori casa."

E così la richiesta di una soluzione è partita ufficialmente da parte di una mamma che dal punto di vista lavorativo ha particolarmente bisogno: "Dal momento in cui sottoscrivo un modulo nel quale mi proponete - si legge nella lettera scritta all'amministrazione - la possibilità di utilizzare di un servizio, mi aspetto che il servizio ci sia. Altrimenti non avrei scelto questa scuola (nel sito a tutt'oggi è presente la possibilità di optare per la fascia oraria del tempo prolungato). Tengo a sottolineare che i bambini vedono altri insegnanti che entrano da altre scuole (supplenze, religione ecc) e che il mondo funziona sotto tutti gli aspetti nonostante il Covid (scuole di inglese, parchi, giochi al chiuso, cinema, attività sportive), quindi mi aspetto una soluzione da parte vostra per risolvere questo disagio in tempi accettabili."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ancora un anno senza orario prolungato alla scuola dell'Infanzia Orciolaia e non ci hanno nemmeno avvisato"

ArezzoNotizie è in caricamento