Edilizia scolastica. Chiassai in visita agli istituti aretini: "Sicurezza nostra priorità"

"Da madre quando porto mia figlia a scuola devo essere serena nel sapere che per molte ore starà in un luogo di formazione sicuro e dignitoso"

Riprende il tour della presidente della Provincia di Arezzo, Silvia Chiassai Martini alla scoperta degli istituti scolastici del territorio.
Ieri mattina è stata la volta dell'Isis Galileo Galiei di Poppi. Qui ha incontrato il dirigente scolastico Vito Chiariello, mentre oggi 10 gennaio è in Valtiberina per visitare l’istituto Fanfani - Camaiti di Caprese Michelangelo. 

"Voglio rendermi conto e vedere con i miei occhi la situazione delle nostre scuole - ha sottolineato Chiassai Martini - anche per individuare le priorità da programmare per l’anno 2020. Durante il mio primo anno di mandato ho ritenuto urgente intervenire sulle verifiche di vulnerabilità sismica. I nostri ragazzi ogni giorno passano molte ore nelle scuole; ritengo la sicurezza degli edifici scolastici priorità che deve tornare al centro delle scelte politiche. E’ per questo che ho voluto occuparmi anche a livello nazionale, come responsabile di tutte le Province d’Italia, della delega per l’istruzione e l’edilizia scolasticaGli incontri degli ultimi mesi presso il Ministero dell’Istruzione sono fortemente serviti a far capire l’emergenza della situazione dell’edilizia scolastica nazionale. I primi segnali in termini di risorse e semplificazione delle procedure, per permettere agli Enti locali di intervenire in tempi più brevi, sono arrivati. Molto però c’è ancora da fare. Da madre quando porto mia figlia a scuola devo essere serena nel sapere che per molte ore starà in un luogo di formazione sicuro e dignitoso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente scuola fino al 30 giugno, esami dal 16 e tutti in classe il 6 settembre. Le (possibili) novità

  • Arezzo in dad. Il vicesindaco: "In 14 giorni quarantenati 1.300 cittadini, il rischio è di tornare in zona rossa"

  • Scuole e Covid-19, le prime chiusure decise dal Ceps

  • Scuola: Arezzo, Castiglion Fiorentino e Lucignano in dad e Sansepolcro riporta gli studenti in classe. Il quadro provinciale

  • Nidi e scuole materne restano aperte, Tanti: "Nella fascia 0-6 non sono emerse criticità"

  • Didattica in presenza da lunedì 8 marzo: Castiglion Fiorentino riporta gli studenti in classe

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento