Centri estivi 2020. Così i progetti destinati ai bimbi di Cavriglia: tutte le info

L’offerta è rivolta ai bambini dai tre fino agli undici anni. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet del comune oppure rivolgersi all’ufficio pubblica istruzione

Stanno per prendere il via i “Centri Estivi 2020”. L’amministrazione comunale di Cavriglia, in seguito all’approvazione delle Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini nella fase 2 dell’emergenza Covid-19 del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, organizza il tradizionale appuntamento per i più piccoli durante la bella stagione, sia pure attraverso una rivisitazione e un cambiamento di procedure, abitudini, prassi consolidate, per le necessità di contenimento del contagio da coronavirus.

Proprio per questo motivo, alla domanda di iscrizione dovrà essere allegato un certificato medico e quotidianamente dovrà essere prodotta un'autocertificazione di buona salute da parte dei genitori. I centri estivi troveranno l'attuazione presso le scuole cavrigliesi tra il 22 giugno ed il 17 luglio con turni quindicinali dal lunedì al venerdì con orario dalle 8.30 alle 12.30.

Le fasce di età sono da 3 a 5 anni e dai sei agli undici anni. Le domande, reperibili sul portale comunale, unavolta debitamente compilate dovranno essere consegnate o direttamente presso l'Ufficio Protocollo o tramile email o pec (all'indirizzo comune.cavriglia@postacert.toscana.it) entro il 15 giugno 2020. I centri, saranno attivati solo previo raggiungimento del numero di bambini previsti (venti per la fascia 3-5, 21 per la fascia 6-11). Se il numero di richieste supererà la massima disponibilità dei posti, sarà stilata invece un'apposita graduatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso di formazione intensa (e gratuita), poi l'assunzione dei 7 migliori partecipanti. L'idea di un'azienda aretina

  • Comune di Arezzo, bando per l'assunzione di insegnanti per le scuole dell'infanzia

  • Come diventare interior designer

  • Spettacoli fuori da scuola. E i bambini possono seguirli dalla finestra

  • Quasi sei milioni di investimenti negli edifici scolastici pubblici della provincia di Arezzo

  • Scelta della scuola, gli imprenditori di Confindustria della Valdichiana e l'istituto Marcelli a supporto dei genitori

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento