Riapre il nido "Il Girasole" di Pieve al Toppo: 60 posti. Sezioni, orari e sconti sulle rette

La tariffazione è a progressione lineare e prevede una riduzione puntuale rispetto all’Isee del nucleo familiare (fino a 6.669,13 euro 50% della tariffa; da 6.669,13 a 33.345,65 euro dal 65% all’85% della tariffa; con importo Isee oltre 33.345,65 euro e per non residenti tariffa piena

Riaperto dal primo settembre il nido d’infanzia “Il Girasole” di Pieve al Toppo. Ad accogliere i 60 bambini iscritti, pari alla capienza totale e suddivisi nelle tre sezioni ‘piccoli, ‘medi’, ‘grandi’, augurando loro ed alle educatrici un buon anno di lavoro, il sindaco di Civitella in Val di Chiana, Ginetta Menchetti, e l’assessore alle Politiche sociali, sanitarie e scolastiche, Elio Randellini.

Il nido “Il Girasole” - spiega una nota del Comune - per la qualità del servizio erogato rappresenta un fiore all’occhiello per tutta la comunità. Aperto con orario 7.30-17.30, costituisce un sistema di opportunità educative e sociali che perseguono l’obiettivo del pieno sviluppo delle potenzialità dei bambini e che contribuiscono a realizzare il diritto all’educazione per tutti i piccoli da 6 ai 36 mesi. In particolare, sono finalità del Nido offrire un servizio educativo e sociale che favorisca, in collaborazione con la famiglia, l’armonico sviluppo psico-fisico e sociale dei bambini nonché lo sviluppo dell’autonomia e creativa capacità dei bimbi di progettare la propria esperienza e di costruire la propria conoscenza. Tali finalità vengono perseguite in stretta integrazione con le famiglie, riconosciute come protagoniste del progetto educativo del servizio, portatrici di proprie originali culture, nonché dei diritti all’informazione, alla partecipazione ed alla condivisione delle attività realizzate all’interno dello stesso servizio, contribuendo alla realizzazione di politiche di pari opportunità, fra donne e uomini in relazione all’inserimento nel mercato del lavoro, nonché di condivisione del ruolo genitoriale fra madri e padri.

Il coordinamento pedagogico

Il servizio di asilo nido “Il Girasole” è anche un luogo di elaborazione, promozione e diffusione di una aggiornata cultura dell’infanzia: una apposita figura professionale altamente qualificata assume il coordinamento pedagogico in diretto rapporto con la direzione e coordinamento organizzativo, con gli operatori  assegnati al servizio, con le famiglie e il tessuto socio-culturale di base. La qualità e quantità degli operatori è individuata con riferimento ai parametri regionali, ai titoli professionali nonché all’attitudine e all’esperienza personale che vengono periodicamente verificate.

Le tariffe e gli sconti

La tariffazione è a progressione lineare e prevede una riduzione puntuale rispetto all’Isee del nucleo familiare (fino a 6.669,13 euro 50% della tariffa; da 6.669,13 a 33.345,65 euro dal 65% all’85% della tariffa; con importo Isee oltre 33.345,65 euro e per non residenti tariffa piena).

Il Comune di Civitella - conclude la nota - si distingue nel panorama provinciale per l’alta qualità e quantità di servizi attivi che ricoprono tutto l’arco della vita del cittadino che accompagna da 6 mesi fino ai 100 anni e oltre, con il nido d’infanzia, passando per il Centro di socializzazione Aquilone e ai campi estivi, nei nuovi spazi della Scuola Primaria Arcobaleno di Tegoleto, ai servizi rivolti agli anziani autosufficienti con il Centro Diurno “Le Querce” a quelli non autosufficienti con la Rsa “Becattini” a Pieve al Toppo la cui nuova sede è stata inaugurata nel 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, pochi casi nelle scuole, ma già 280 quarantene. Le procedure in caso di sospetta variante

  • Concorso “Metti in mostra il tuo talento” alla scuola Maria Consolatrice: i vincitori

  • Bonus cultura: come attivarlo e fare acquisti su Amazon

  • Estar, al via da martedì 13 aprile il maxi concorso per assumere infermieri

  • Asili nido Arezzo: al via le iscrizioni

  • Didattica e tecnologia: tredici istituti in gara per il Premio Scuola Digitale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento