Lunedì, 21 Giugno 2021
Mostre Centro Storico / Via San Lorentino

"Un gioiello per le nozze di Ester e Assuero". La mostra ispirata al dipinto di Giorgio Vasari

Inaugurata al Museo d'arte medievale e moderna di Arezzo la mostra dei lavori realizzati dagli allievi del master universitario sul gioiello e ispirati quest'anno al dipinto di Giorgio Vasari conservato nel museo

E' stata inaugurata questa mattina presso il museo di arte medievale e moderna di Arezzo la mostra "Un gioiello per le nozze di Ester e Assuero", che presenta i lavori degli allievi del master in storia, design e marketing del gioiello dell'Università di Siena ispirati al dipinto di Giorgio Vasari conservato proprio nel museo aretino.

I lavori in mostra sono stati progettati dagli allievi durante il corso e realizzati nel periodo di stage nelle maggiori aziende orafe aretine. Dopo i gioielli sulla Leggenda della vera Croce di Piero della Francesca e sulla Pieve di Arezzo, nell'ultima edizione del master gli studenti si sono ispirati a Giorgio Vasari.

Le foto del taglio del nastro

"Partendo dallo studio del quadro – ha detto il professor Paolo Torriti - riflettendo sui personaggi rappresentati, sulle ricche vesti e sui preziosi gioielli o arredi raffigurati, hanno poi interpretato tale idea  fino ad arrivare al progetto di un gioiello o di un'intera parure".

Successivamente, i prototipi finiti sono stati realizzati nelle aziende o nei laboratori orafi, durante lo stage di fine corso. In mostra al museo  ci saranno i gioielli ma anche il book realizzato da ciascun allievo nel quale sono riportati i disegni e lo sviluppo di alcune idee di gioielli.

"La piccola ma raffinata mostra che ospitiamo - ha commentato il direttore del Museo nazionale d'Arte medievale e moderna Michele Loffredo - si inserisce nell'attività di valorizzazione del patrimonio artistico museale ed è la migliore occasione per sottolineare la ricchezza del grande dipinto di Giorgio Vasari, l'opera più rappresentativa del museo, al quale sono ispirati i gioielli in esposizione". 

Sono intervenuti il direttore del museo Michele Loffredo e il direttore del master Paolo Torriti, oltre ai diplomati del corso post laurea. L'esposizione, organizzata dal dipartimento di Arezzo dell'Università di Siena in collaborazione con il Polo museale della Toscana, rimarrà aperta fino al 6 gennaio.

Sponsor della mostra è l'azienda Giovanni Raspini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un gioiello per le nozze di Ester e Assuero". La mostra ispirata al dipinto di Giorgio Vasari

ArezzoNotizie è in caricamento